barone_orizzontale
orizzontale_mandara
pluchino_orizzontale

Il Santa Croce torna a correre. Nel recupero della gara sospesa il 5 febbraio scorso per un infortunio all’arbitro, la formazione di Lucenti si sbarazza del Vittoria per 5-1. Padroni di casa rimaneggiati (fuori Citronella, Gurrieri e Iapichino) e partita mai in discussione. Il Santa Croce entra in campo con un piglio diverso rispetto alle ultime uscite e dopo 13′ Faye trova il primo gol in biancoazzurro. Lo imita Silva, il gambiano tanto discusso per le sue prestazioni sulla fascia, che al 21′ trova il raddoppio. Poi è il turno di Iozzia – già autore di una doppietta con la Rinascita Netina – che prima dell’intervallo mette in cassaforte la partita. L’unico sussulto vittoriese porta la firma di Pellegrin, che riavvicina i suoi sull’1-3. Nella ripresa però il dominio ospite prosegue e s’iscrive a referto anche Scudera (nella foto), a segno con una doppietta. Con questo risultato il Santa Croce sale a quota 46 punti in classifica, a -2 dall’Atletico Catania che deve però recuperare una partita. E, soprattutto, mette un divario di dieci lunghezze rispetto allo stesso Vittoria e allo Sporting Eubea, appaiate in quinta posizione.

IL TABELLINO
Vittoria-Santa Croce 1-5
Marcatori: 13’t Faye, 21’pt Silva, 43’pt Iozzia, 49’pt Pellegrin, 27’st e 29’st Scudera
Vittoria: Riggio, Giurdanella, Di Pasquale (39’ st Occhipinti) Cassarino, Rotondo, Palacino (29’ st Patti) Cosentino, La Vigna, Pellegrin, Leone, Pa Sang (9’ st Bruno). All.: Guzzardi
Santa Croce: Campo, Jatta, Guarino, Gurrieri (13’ st Giarrizzo) Pianese, Alma, Faye (27’ st Hydara) Iozzia, Silva, Scudera, Ferrante (30’ st Talarico). All.: Lucenti
Arbitro: De Caro di Agrigento

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

La nuova palestra porta il nome di Loris Stival: il 23 maggio l’inaugurazione

Una buona notizia per l’impiantistica sportiva del nostro paese: sarà inaugurato mar…