barone_orizzontale
orizzontale_mandara
pluchino_orizzontale

Non bastano due quarti di un’ottima Vigor per evitare la sconfitta interna contro Piazza Armerina. La squadra di coach Di Stefano smette praticamente di segnare per tutto il terzo quarto e permette agli ospiti di portare a casa i due punti e la qualificazione ai playoff. La regular season della Vigor termina invece con la decima sconfitta: Santa Croce – che chiude al settimo posto il girone Sud – dovrà giocarsi ai playout le chance di salvezza.

L’approccio dei padroni di casa è buono: ottima la concentrazione, discrete le esecuzioni in attacco. Paolo Di Stefano segna tre triple in un amen (saranno quattro in totale) e la Vigor si ritrova in vantaggio anche di otto lunghezze: 14-6 al 5’. I soliti peccati di gioventù emergono nei momenti meno opportuni e Grottacalda – guidata da Ventura e Pecoraro – piazza un break di 0-9 che le permette di passare in vantaggio. Capitan Distefano vede accogliere la sua preghiera da metà campo sulla sirena e la Vigor chiude il primo quarto sul +2. La formazione di casa fatica a contenere le sfuriate di Ventura (top scorer con 21 punti), e il primo canestro dal campo di Salvatore Rizzo – che torna a disposizione dopo due mesi – consegna alla Vigor il nuovo vantaggio: 29-28 al 12′. La rubata di Occhipinti e il lay-up in contropiede di Cavallo sembrano spostare nuovamente l’inerzia a favore dei padroni di casa (37-32), prima del canestro di La Rosa prima della pausa lunga.

A quel punto la luce si spegne e i padroni di casa non trovano più la via del ferro. Santa Croce si limita a 7 punti in dieci minuti e Grottacalda costruisce la fuga buona: protagonista assoluto si rivela Cattuti, che piazza due conclusioni letali dall’arco: la prima vale il 39-45, la seconda il 41-50. Gli ospiti, che difendono costantemente a zona, volano fino al +13 e non si voltano più indietro. Nell’ultimo quarto la Vigor non trova l’impennata d’orgoglio: Cavallo la riporta a -8, poi la concentrazione scema e Ventura, sempre da lontano, fa calare il sipario sulla partita. Negli ultimi 5’ spazio alla riserve: Antonio Occhipinti e La Furia fanno un’ottima figura, ma non possono evitare una sconfitta ormai scritta. Al primo turno dei playout la Vigor trova Marsala (gara-1 il 12 marzo a Santa Croce, si gioca al meglio delle tre).

IL TABELLINO
Emmolo S.&C. srl Vigor-A.S. Dil. Grottacalda 58-72
Emmolo Vigor: Alabiso, Susino 6, Rizzo 8, Occhipinti R. 5, Ben Ammar 1, Di Stefano P. 12, Distefano 18, Occhipinti A. 4, La Furia, Converso, Cavallo 4, Drago. All.: Di Stefano G.
A.S. Dil. Grottacalda: Florio 2, Santanna 3, Ciancio A., Di Franco, La Rosa 11, Pecoraro 8, Conti, Ventura 21, Ciancio M. 17, Cattuti 10. All.: Barravecchia
Arbitri: Lo Presti di Agrigento e Romando di Gela
Note. Parziali: 24-22; 37-34; 44-55.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Il “Vela Day” approda al Circolo Velico di Kaucana: venerdì 2 giugno dalle 11

La frazione balneare di Caucana ospiterà, ancora una volta, una iniziativa di elevato valo…