Un atto d’amore verso Santa Croce Camerina in una fase come quella attuale, caratterizzata da carenza di risorse pubbliche. Un intervento che ha come obiettivo quello di migliorare estetica e dignità di una area verde, in particolare la rotatoria che porta a Marina di Ragusa che diventerà ancora più bella e accoglierà chi arriva a Santa Croce in modo certamente più accattivante. Un’azienda privata che adotta un’area verde per dimostrare il suo legame con il territorio e la cittadinanza, ricevendone in cambio un ritorno di immagine. Stiamo parlando del fazzoletto di terreno all’interno della rotatoria posta tra la SP 36 che da Santa Croce porta a Marina di Ragusa e la SP 124, intersezione molto trafficata in quanto si tratta di una delle ‘porte’ principali della città per chi arriva da fuori.

Non è un caso che ad aver proposto un progetto per rendere quell’incrocio più curato e più decoroso sia una delle attività produttive più importanti del comune di Santa Croce Camerina, Barone Ferramenta, che ha la sua sede in via Caucana 19 a Santa Croce Camerina. Per il Libero Consorzio di Ragusa (già Provincia Ragionale di Ragusa) che possiede la titolarità e la competenza in quel tratto, non si tratta di una sponsorizzazione o di una pubblicità fine a se stessa per le aziende, ma quella di esternare gratuitamente un servizio di manutenzione, tramite una apposita convenzione sulla base di un progetto presentato e valutato in base al pregio estetico e la frequenza e tipologia degli interventi. “Si tratta di un intervento ancora non completo al 100% – sottolinea Giovanni Barone, sponsor dell’iniziativa – che può senza dubbio migliorare estetica e dignità di una area verde, attraversata ogni giorno da migliaia di veicoli. Noi come azienda ci impegneremo a dargli anche un tocco di colore in più. Siamo la prima azienda ad averlo fatto e speriamo che tanti altri seguano il nostro esempio per dare un segnale alle pubbliche amministrazioni”.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Una domenica con l’Ail: uova di Pasqua in tutte le piazze della provincia

Come in tutta Italia, anche in provincia di Ragusa, nei giorni 31 marzo, 1 e 2 aprile rito…