barone_orizzontale
orizzontale_mandara
pluchino_orizzontale

Seconda vittoria di fila e la testa della classifica non è più un miraggio. L’Atletico Santa Croce conferma i progressi di una settimana fa sul campo del Santa Lucia, batte 3-1 la San Giorgio Ragusa e consolida il terzo posto nel girone. Merito di Cordova e Zisa, bravi a convertire due calci piazzati – uno dal dischetto – nei primissimi minuti di gara, e alla resilienza che permette agli uomini di Santoro di sopperire all’inferiorità numerica (per lunghi tratti) e portare a casa una vittoria sofferta ma molto salutare.

L’allenatore sceglie Iurato per il ruolo di terzino destro e viene ben ripagato perché il numero 2 – originariamente un centrale di centrocampo – disputa una partita perfetta per tempi e scelte di gioco. La gara si mette subito in discesa per l’Atletico. Dopo poco più di un minuto Baglieri commette fallo di mano in piena area e Cordova dagli undici metri spiazza Antonelli per l’1-0. Al 6’ Licitra respinge una conclusione dalla distanza di Burgio, ma l’Atletico raramente si fa schiacciare nella propria metà campo. L’atteggiamento, sempre positivo, genera un’occasione per Occhipinti, che al 20’ si vede respingere una conclusione dal portiere. Antonelli risulta meno attento due minuti dopo, quando Zisa lo infila con un calcio di punizione sul suo palo da posizione molto angolata. Al 27’ Veneziano respinge sulla linea di porta un’altra conclusione di Zisa da palla inattiva. L’Atletico sembra essere in pieno controllo, ma al 36’ Agnello si vede sventolare il secondo giallo (esagerato) sotto il naso e lascia la squadra in dieci. Nel giro di pochi minuti cambia tutto: Galofaro atterra un giocatore avversario nell’area piccola e Raciti accorcia su rigore.

Nell’intervallo la gara diventa nervosa (e leggermente più noiosa). Santoro perde Cordova per infortunio e la paura è tangibile. Licitra però non rischia praticamente mai. La superiorità numerica biancazzurra dura fino al 13’, quando Genovese litiga con l’arbitro e viene espulso. Al 18’ Occhipinti gioca un’ottima palla sulla destra, ma Antonelli si distende e devia in corner. Le occasioni si contano sulle dita di una mano. L’Atletico, che perde lucidità nella metà campo offensiva, si ricompatta dietro e il fortino regge senza eccessivi tremori. Al 30’ la San Giorgio rimane addirittura in nove per la doppia ammonizione ai danni di Gurrieri e al 48’, su azione di ripartenza, Lentini imbuca agevolmente dopo il pallonetto di Occhipinti ai danni del portiere ospite. Finisce in trionfo: il Ferla capolista è ad appena quattro punti di distanza.

IL TABELLINO
Atletico Santa Croce-San Giorgio Ragusa 3-1
Marcatori: 2’ rig. Cordova (A), 22’ Zisa (A), 44’ rig. Raciti (S), 48’ st Lentini (A)
Atletico Santa Croce: Licitra, Iurato, Gulino, F.Santoro (34’ st Lentini), Mandarà, Puglisi, Agnello, Cordova (47’ st Vitale), Zisa (25’ st Aprile), Occhipinti, Galofaro. A disp.: Caruso, Gravina, Hoxha, Curiali. All.: M.Santoro
San Giorgio Ragusa: Antonelli, Veneziano, Gurrieri, Burgio (31’ st Carnazza), Criscione, R.Baglieri, Carnemolla, Raciti, Martorana (45’ st Canonico), De Luca, Licitra (24’ st G.Baglieri). A disp.: Boncoraglio, Brullo, Mallia. All.: Raciti
Arbitro: Gianninoto di Ragusa
Note. Ammoniti: Mandarà (A), Criscione, Raciti (S). Espulsi: Agnello (A), Veneziano, Gurrieri e Boncoraglio (S)

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

La nuova palestra porta il nome di Loris Stival: il 23 maggio l’inaugurazione

Una buona notizia per l’impiantistica sportiva del nostro paese: sarà inaugurato mar…