barone_orizzontale
orizzontale_mandara
pluchino_orizzontale

Entusiasmo dirompente. Un’attestazione di profonda stima. Una vera e propria carica travolgente l’affetto manifestato ieri sera nei confronti del candidato sindaco di Santa Croce Camerina, Gianni Di Bari, che corre per la lista #ilpaesedelsole. Di Bari ha presentato, in un locale di Marina di Ragusa, la propria squadra e il proprio progetto politico. “La mia passione per la politica – ha detto Di Bari nell’intervento introduttivo – ha origini molto lontane perché mi sono sempre interessato di ciò che riguarda le persone che mi circondano e i luoghi in cui vivo. Grazie all’esperienza, e al mio innato ottimismo, ho potuto scorgere molte potenzialità ancora inesplorate per il territorio camarinense”. Anche il sindaco Franca Iurato ha partecipato all’iniziativa lasciando, di fatto, il testimone a Gianni Di Bari “di cui apprezzo – ha detto – le doti umane e politiche. Una persona che può fare molto per il nostro paese in un periodo storico molto complesso per l’Italia e la Sicilia”. Presentati, poi, i dodici candidati al Consiglio comunale della lista che appoggia Di Bari. Si tratta di: Giuseppe Cascone, Francesco Corallo, Lucia Cuciti, Guglielmo Willy Di Marco, Giovanni Di Pasquale, Antonello Di Stefano, Mariagiovanna Fanelli, Debora Garofalo, Giovanni Lami, Claudia Micciché, Giuseppe Occhipinti e Guglielmo Occhipinti.

Tutti si sono detti onorati di potere condividere questo percorso con Di Bari “persona che stimiamo parecchio per il suo trascorso professionale e per l’attenzione che ha sempre avuto nella città. Doti che ora vuole mettere al servizio di Santa Croce Camerina”. Presentati anche gli assessori designati, vale a dire Marianna Cuciti e Giansalvo Allù, i quali hanno illustrato il progetto complessivo del candidato sindaco. E’ stato poi quest’ultimo ad entrare più nel dettaglio di proposte fattibili, realizzabili con la determinazione, la collaborazione e l’impegno. “Le mie – ha sottolineato – non sono vane e suadenti promesse elettorali. Sono progetti realizzabili”. Il turismo e l’agricoltura sono per Di Bari i cardini di un programma elettorale che punta a migliorare la qualità della vita del centro camarinense. “Senza dimenticare un altro punto qualificante della mia azione – aggiunge – che sarà quello del completamento della pianta organica e quindi la possibilità di nuove assunzioni, seguendo le regole della trasparenza, a beneficio della macchina comunale. Ho scelto con cura i componenti di quella che a me piace chiamare equipe, formata da donne e uomini capaci, socialmente attivi e determinati nel prestare i loro sforzi e il loro tempo, senza alcun interesse personale, per la crescita del nostro paese. Abbiamo una sfida molto importante da affrontare. Ma sono certo che l’11 giugno riusciremo a gettare le basi di una strada fondamentale per fare diventare Santa Croce un punto di riferimento per l’intero territorio ibleo”.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Inaugurata la palestra “Lorys”, papà Davide: “Resti il mio campione” VIDEO

Una palestra polivalente intitolata a Loris Stival, il piccolo “angelo” sottratto alla vit…