barone_orizzontale
orizzontale_mandara
pluchino_orizzontale

Nella serata di giovedì il N.O.RM. della Compagnia di Ragusa ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP dott. Giampiccolo, nei confronti di due spacciatori gravitanti nel territorio del comune di S. Croce Camerina: si tratta di Ben Slema Sabri, 36enne israeliano, in Italia senza fissa dimora, separato, disoccupato, pregiudicato, già detenuto agli arresti domiciliari; e Guettache Abdenour, 36enne algerino, residente a S. Croce Camerina (RG), celibe, disoccupato, pregiudicato. L’attività d’indagine è stata sviluppata da gennaio di quest’anno attraverso i classici servizi di osservazione controllo e pedinamento degli indagati, nonché con l’ausilio tecnico di intercettazioni telefoniche e video dei luoghi di spaccio ed ha consentito di raccogliere a carico dei due arrestati numerosi elementi di riscontro circa l’attività di spaccio posta in essere nel centro cittadino di S. Croce Camerina. Come ampiamente documentato dagli occhi elettronici posti su via Vecchia del centro cittadino, il modus operandi dei due spacciatori, al fine di risultare “puliti” all’atto di eventuali controlli di polizia, era quello di nascondere, sotto le tapparelle delle finestre di case disabitate, lo stupefacente già suddiviso in dosi e pronto da smerciare e di prenderlo solo al momento dell’arrivo dell’acquirente per la consegna.

I due si avvalevano di altri piccoli spacciatori fidati che sono stati anch’essi deferiti a piede libero e saranno successivamente processati: si tratta di due maggiorenni e un minorenne tutti stranieri, già ampiamente avviati all’attività illecita. Nel corso della medesima indagine sono emerse altresì figure che si occupavano di perpetrare altri reati ed in particolare organizzavano furti di prodotti ortofrutticoli all’interno di serre per poi rivendere la merce a commercianti che la rimettevano in vendita sul mercato di Vittoria. Per i furti e la ricettazione sono stati denunciati un italiano e 4 romeni. L’attività nel complesso ha consentito di arrestare in flagranza di reato n. 8 persone, segnalare numerosi assuntori di stupefacenti e sequestrare almeno 100 grammi si stupefacenti tra marjiuana e hashish.

SPACCIO, ARRESTATO ANCHE UN ITALIANO 
Il Norm di Ragusa ha altresì proceduto all’arresto di un 22enne italiano incensurato che all’atto di un controllo d’iniziativa, lungo le vie del centro ragusano, è stato trovato in possesso di 6 grammi di marijuana. Nel corso di successiva perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto presso la sua abitazione una stanza adibita a piccola serra con tanto di lampade e materiale idroponico in cui il giovane coltivava una pianta alta circa 60 cm. Lo stesso deteneva altresì materiale per il confezionamento in dosi e la successiva vendita ed è stato pertanto arrestato per detenzione e coltivazione ai fini di spaccio di stupefacenti. Attualmente, su disposizione del dott. Riccio, è ai domiciliari presso la propria abitazione di residenza. Lo stupefacente, il materiale per il confezionamento e la serra artigianale sono stati sottoposti a sequestro.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Inaugurata la palestra “Lorys”, papà Davide: “Resti il mio campione” VIDEO

Una palestra polivalente intitolata a Loris Stival, il piccolo “angelo” sottratto alla vit…