Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

“Per fare il sindaco ci vuole un profondo amore e rispetto per la propria città e per i suoi cittadini, perché solo in questo modo si sente alto il valore e l’imperativo di fare tutto il possibile per tornare ad essere la Santa Croce florida di un tempo”. Così Giovanni Barone, candidato a sindaco per la lista #SantaCroceRivive, ha chiuso la sua campagna elettorale. In una piazza Vittorio Emanuele “calda” e affollata, l’ex presidente del Consiglio – affiancato sul palco dai due assessori designati, Filippo Frasca e Piero Mandarà, e da Giovanni Giavatto – ha ribadito le priorità del suo programma: “Pulizia, ordine e sicurezza, sviluppo economico e programmazione attraverso il piano regolatore e i piani di recupero. Organizzeremo – ha annunciato Barone – anche il “Settembre Kamarinense”, in cui concederemo una vetrina ai giovani musicisti e, nello stesso tempo, daremo la possibilità agli artigiani di esporre le loro opere. In questo modo recupereremo le nostre tradizioni e la nostra immagine”. Poi un messaggio ai giovani: “Valorizzeremo la vostra intelligenza e la vostra professionalità. Mi avete già sottoposto un sacco di progetti per la scuola, l’infanzia, l’agricoltura innovativa, il turismo. Cari ragazzi, il Comune diventerà casa vostra”. E infine: “La vera rivoluzione in questa campagna elettorale siamo noi”. GUARDA IL COMIZIO INTEGRALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Nella morsa di acqua e vento: bufera fra S.Croce e P.Secca, abbattuto un pino

Piogge e forti raffiche di vento, domenica mattina, hanno sferzato tutta la provincia di R…