Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Un’intera area, prima adibita a discarica abusiva, è stata ripulita per intero dagli operatori ecologici della ditta Busso. Si trova alla periferia di Santa Croce, subito dopo l’incrocio in cui si intersecano Via Casale Vecchio e la strada provinciale 85 per Scoglitti. Nelle immediate vicinanze del fortino la situazione è radicalmente mutata nel giro di qualche ora. A parlare, più delle parole, sono le immagini postate su Facebook da un dipendente della Busso e subito condivise dal sindaco Giovanni Barone, che si è congratulato per l’operato della ditta: “Ottimo lavoro ragazzi! La città vi è grata”. Ma non finisce qua. La paura di ritrovarsi fra i piedi elettrodomestici di ogni tipo, materassi, rifiuti agricoli – come avviene incondizionatamente da troppo tempo – è alta, così il primo cittadino annuncia provvedimenti seri: “Quell’area sarà videosorvegliata e finalmente qualche sprovveduto pagherà multe salate”. Gli sprovveduti, o finti tali, non si contano. Da quelle parti, in tutte le stagioni dell’anno (e prevalentemente nelle ore serali), è un via vai di automobili cariche di rifiuti ingombranti. Decine di “furbetti” accostano, si assicurano che nessuno li osservi, e scaricano da veri incivili. Una “porcata” colossale che va combattuta. Una battaglia culturale fin qui persa: qualcuno ha ancora fiducia nell’uomo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

P.Secca: stop al traffico dalle 18, no alla vendita di lattine e bottiglie di vetro

Transito veicolare interrotto dalle 18 e divieto assoluto di somministrare bevande e alcol…