Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il giro di commiato del questore Giuseppe Gammino, giovedì mattina, ha fatto tappa a Santa Croce. E’ stato il primo incontro ufficiale (e probabilmente l’ultimo) con il sindaco Giovanni Barone, che ha accolto il signor Questore nella propria stanza – assieme ai membri della Giunta e ad alcuni consiglieri comunali – e successivamente nell’aula consiliare per un gradito rinfresco: “Il mio è un saluto e un arrivederci – ha spiegato Gammino a Santa Croce Web – A breve lascerò questo incarico. Con il signor sindaco abbiamo accennato alle problematiche che investono tutti i territori, in particolar modo quello di Santa Croce. Essendo dal 2012 in questa provincia, conosco bene la situazione. Il sindaco ha tutta la voglia e la forza, e questo conforta la Questura, di risolvere i problemi – se ce ne sono – e risolverli insieme. Questa occasione d’incontro è stata utile e proficua e servirà per affinare l’intesa tra il Comune di Santa Croce e la Questura”.

Con le forze di polizia ridotte ai minimi termini e la microcriminalità in aumento, i cittadini hanno smarrito il senso di sicurezza: “Bisogna fare rete, anche se è un termine abusato – commenta Gammino -. Nel concreto è fare un coordinamento a tutti i livelli senza presunzioni e supponenze. Partendo da un principio: se non ci si riesce a coordinarsi, ad ampliare i fronti di rispettiva competenza, in un discorso più ampio di collaborazione quotidiano, non se ne esce. Le risorse sono diminuite nei comuni, ma anche nelle forze di polizia a competenza generalista non sono certo cresciute. Bisogna cercare di ottimizzare il lavoro. Noi siamo valutati dal cittadino e abbiamo un obbligo d’attenzione verso il cittadino”.

Il sindaco Barone ha trovato da subito un valido interlocutore: “E’ stato assolutamente un momento costruttivo. Il Questore è persona di alta cultura, competenza e umanità. Uno con cui poter parlare liberamente, che sa ascoltare e soprattutto sa agire. Mi auguro che il successore sia all’altezza, anche se non è cosa facile”. Barone ha donato a Gammino una pergamena con un ringraziamento sentito: “A nome dell’Amministrazione comunale di Santa Croce Camerina, desidero porgerle i nostri ringraziamenti per il prezioso lavoro svolto al servizio dell’intera comunità con qualificata professionalità e strenuo impegno, a presidio della legalità e della sicurezza”. All’evento erano presenti anche i capi dipartimento, fra cui la comandante dei Vigili Urbani di Santa Croce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

“Balliamo sul mondo”: lo spettacolo di Come Dancing in piazza Faro IL VIDEO

Grande successo di pubblico e numerosi gli apprezzamenti per lo spettacolo di danza sporti…