Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Un fare burbero, capace di suscitare ilarità e rispetto. Marcello Perracchio, 79 anni, ha conquistato gli onori della ribalta con l’interpretazione – impeccabile ­– del dottor Pasquano nella serie tv “Il Commissario Montalbano”. L’attore modicano, classe 1938, si è spento ieri, dopo una ridda di voci che per tutto il giorno avevano infestato il web. Intorno alle 20 la notizia ufficiale della scomparsa, che ha destato grande dolore nel mondo della tv e del teatro. Perracchio, che stava male da tempo ma non aveva mai smesso di lavorare, era nato a Modica il 16 gennaio del 1938 ed era uno degli attori più prolifici del Teatro Stabile di Catania. Alle spalle anche una carriera cinematografica con film come Gente di rispetto di Luigi Zampa, Pizza connection di Damiano Damiani, Il giudice ragazzino di Alessandro Di Robilant. Aveva avuto ruoli anche in altre serie televisive come La Piovra, L’onore e il rispetto e Eroi per caso. La fama è esplosa con «Il commissario Montalbano» col medico legale Pasquano che aveva il rapporto di amore e odio con il personaggio interpretato da Luca Zingaretti che invitava, tra il serio e il faceto, a «non rompere i cabasisi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Capatina a P.Secca per le Fiat 500 in occasione del Raduno del Barocco Ibleo

Centoventi Fiat 500 hanno fatto da cornice alla settima edizione del Raduno del Barocco Ib…