Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Riceviamo e pubblichiamo la nota del gruppo consiliare di Ragusa “PARTECIPIAMO” che fa il punto sulla questione randagismo nel comune capoluogo.

“Chiediamo scusa se disturbiamo i manovratori ma nella città ‘ideale’ dove si approvano, dopo la bocciatura, variazioni di bilancio per oltre 20 milioni di euro, si approvano bilanci in ritardo ed incompleti, si sopprimono servizi, ultra-decennali, a chi ha bisogno accade anche che i branchi di cani randagi si moltiplicano. A settembre 2016, quasi un anno fa, avevamo segnalato in Consiglio Comunale a Ragusa la grave emergenze della presenza di branchi di cani randagi in c.da Bruscè, stanzialmente presenti ed ululanti. Il consigliere-assessore al ramo, Disca, mentre parlavamo, prendeva appunti! Avevamo provveduto anche ad inviare segnalazione alla Polizia Municipale e ai responsabili comunali che avevano, prontamente, assicurato l’intervento. A novembre 2016, dopo la caduta dal motorino di una ragazza, inseguita dai cani, tornammo a segnalare il problema. Anche in quella occasione Il consigliere-assessore al ramo prese appunti ! A fine giugno 2017 abbiamo, in Consiglio Comunale, ri-segnalato la nascita di 14 cuccioletti (ma non avevano fatto la sterilizzazione ?) e a fine luglio 2017 inviato le foto (v.allegati) al consigliere-assessore al ramo che, prendendo appunti, ci ha assicurato il suo intervento e che ci avrebbe dato il suo riscontro!

In questi giorni, ferragostani, abbiamo avuto, ulteriori segnalazioni dei Cittadini perché i branchi, con relativi cuccioli (nel frattempo cresciuti) al seguito, continuano, imperterriti ed ululanti la loro occupazione di interi quartieri. La notte, in una sorta di coazione a ripetere, a catena, è un continuum di cani che abbaiano. Di giorno qualcuno ha paura ad uscire per passeggiare, o fare una semplice corsa o portare fuori casa il proprio cane. Non ricordiamo a nostra memoria che in città, interi quartieri, siano stati preda di branchi di cani randagi per così tanto tempo e così liberi di riprodursi. Ovviamente, ci aspettiamo i soliti insulti per il disturbo arrecato alla città ‘cantata’ nel blog nazionale e nelle piazze elettorali ma annunciamo che, incuranti, nelle prossime settimane il comitato dei Cittadini si recherà davanti alla sede Comunale, in Corso Italia, dove intendiamo portare tanti cani, più o meno domestici, al fine di replicarne i ‘canti’ notturni ! Ci aspettiamo che il consigliere-assessore prenderà appunti!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – L’Asp 7 assume 46 infermieri. Sbloccati i concorsi per 7 nuovi primari

Il Commissario dell’Azienda Sanitaria di Ragusa, dr. Salvatore Lucio Ficarra, lo aveva già…