Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ragusa, nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto del commercio abusivo e alla vendita di prodotti contraffatti, hanno sequestrato oltre 400.000 prodotti (giocattoli, salvagenti, lettini e piscine gonfiabili, borse, scarpe, cinture, borsellini), con il marchio di fabbrica contraffatto. I controlli, eseguiti dai militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Ragusa nei comuni di Santa Croce Camerina, Modica, Scicli, Scoglitti e Donnalucata, hanno riguardato decine di esercizi commerciali e relativi locali di pertinenza (garage e magazzini), all’interno dei quali sono stati rinvenuti e sequestrati centinaia di migliaia di prodotti con marchio contraffatto, già tutti imballati e pronti per invadere il mercato attraverso la vendita nei negozi e nei mercati rionali.

I giocattoli, braccioli, salvagenti, lettini, piscine gonfiabili privi del marchio “CE” e delle indicazioni di provenienza, nonché delle caratteristiche informative minime per i consumatori sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e i proprietari sono stati segnalati alla Camera di Commercio di Ragusa per violazioni alla normativa che disciplina la sicurezza sui giocattoli e al Codice del Consumo con multe che possono arrivare fino a 25.823 euro. Per quanto riguarda i prodotti contraffatti (borse, scarpe, cinture, borsellini), il servizio si è concluso con la denuncia alla Procura della Repubblica di Ragusa di quattro commercianti. L’intera merce contraffatta è stata sequestrata e posta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa delle previste perizie.

È questo l’ultimo bilancio dell’operazione delle Fiamme Gialle Iblee a tutela del mercato dei beni e servizi, nel quadro della costante attività di prevenzione e repressione del fenomeno della contraffazione, che danneggia il mercato legale sottraendo opportunità e lavoro alle imprese in regola e mette in pericolo la salute dei consumatori. Per tutelare i consumatori, si ricorda che, dal 2014, è consultabile il sito internet https//siac.gdf.it , un’innovativa piattaforma informatica che illustra il Sistema Informativo Anti-Contraffazione (S.I.A.C.), progettualità co-finanziata dalla Commissione Europea ed affidata dal Ministero dell’Interno alla Guardia di Finanza, dove sono offerti, tra l’altro, ai cittadini informazioni e consigli utili sul mondo della contraffazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Aggredì ragazzo a Marina di Ragusa: 20enne di S.Croce denunciato per lesioni

Conclusa dai Carabinieri della Compagnia di Ragusa l’indagine sull’aggressione avvenuta, l…