Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

E’ tutto pronto per il big match fra Santa Croce e Marina Di Ragusa, che in questa stagione per ambizioni e qualità di giocatori sarà la favorita alla vittoria del girone D di Promozione. L’anticipo della prima giornata di campionato sarà una gara da non perdere per gli amanti del calcio dilettantistico, un confronto pieno di stimoli e con tanti ex da ambedue le parti. La squadra di mister Lucenti in settimana ha lavorato alacremente in funzione della gara di domani pomeriggio, anche se non esistono particolari pressioni. Il trainer biancazzurro, per l’occasione, vista l’assenza di infortuni e squalifiche, avrà a disposizione tutti i giocatori, ma la formazione sarà scelta a ridosso del fischio d’inizio. “La gara con il Marina di Ragusa sarà il “big match” della prima giornata di campionato – dice il direttore generale Claudio Agnello – La squadra si è preparata al massimo per cercare di affrontare al meglio, forse, la pretendente principale al salto di categoria nel girone D. La nostra squadra, comunque, non è da meno, abbiamo delle importanti individualità e il nostro allenatore sta cercando di dare un’identità di gioco visto che in estate sono arrivati molti giocatori nuovi. Per la gara di domani abbiamo indetto la “Giornata Biancazzurra”, quindi non saranno erogati accrediti e non avranno validità le tessere di socio sostenitore”. Ci sarà un biglietto unico di € 5,00 per uomini, donne e settore ospiti”. La gara si giocherà allo stadio “JF Kennedy” di Santa Croce Camerina e avrà inizio alle ore 16.00.

GIOVANNI SPADOLA NUOVO AMMINISTRATORE DELEGATO
A partire dalla stagione sportiva 2017-2018, la compagine biancoazzurra si avvarrà della collaborazione del giovane imprenditore locale Giovanni Spadola. Ex calciatore, ha indossato la maglia del S.Croce tra il 2005 e il 2009, ricordato come uno dei giovani calciatori locali più promettenti degli ultimi tempi, interrompendo poi l’attività agonistica prematuramente per dedicarsi esclusivamente allo studio. Mediano dai mille polmoni, conosciuto anche per aver realizzato un bellissimo gol al Kennedy nel 2009 contro il quotato Noto. Oggi, all’età di soli 28 anni, rientra nel mondo del calcio camarinense sotto nuove vesti, quelle da dirigente. Giovanni Spadola infatti, ricoprirà la carica di amministratore delegato coadiuvando i co-presidenti Marco Agnello e Peppe Micieli nella gestione e soprattutto nella crescita della società biancoazzurra. “Largo ai giovani – commenta il presidente Marco Agnello – vogliamo dare un futuro a questa gloriosa società ed è giusto continuare a investire su personalità giovani e innovative. Viviamo in un’era precaria del calcio dilettante regionale in cui per crescere bisogna saper scommettere e guardare avanti. Giovanni Spadola ha lasciato dei bei ricordi da calciatore e siamo contenti che abbia sposato il nostro progetto. Oggi è un giovane imprenditore brillante, siamo sicuri che le sue doti manageriali daranno una marcia in più alla società”.  Entusiasmo alle stelle anche per il nuovo AD biancoazzurro che non nasconde la voglia di mettersi subito a lavoro: “Tornare nella famiglia dell’UPD S.Croce è un immenso piacere – dice Giovanni Spadola – gli anni da calciatore con questa maglia rimarranno per me indelebili. Il progetto che mi è stato illustrato mi affascina molto e non vedo l’ora di mettermi all’opera per dare il mio fattivo contributo al mondo del calcio di S.Croce. Ringrazio i presidenti e l’intero consiglio direttivo per la fiducia dimostratami e spero di ripagare con tanto impegno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, Santa Croce contro il fanalino di coda. Agnello: “Guai a sottovalutarli”

Ritorna a giocare fra le mura amiche il Santa Croce di Gaetano Lucenti dopo l’ottimo explo…