biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Chikungunya, emergenza sangue a Roma: Civis Sicilia “offre” i suoi donatori

0 142

La Chikungunya (CHIKV) è una malattia di origine virale, causata da un virus che appartiene alla famiglia delle Togaviridae (Arbovirus), del genere degli Alphavirus. Dopo un periodo di incubazione di 3-12 giorni, si possono manifestare sintomi simili a quelli dell’influenza, con febbre alta, brividi, nausea, vomito, cefalea e soprattutto importanti dolori articolari. Le complicanze più gravi sono rare e possono essere di natura emorragica o neurologica, soprattutto nei bambini. In rarissimi casi la chikungunya può essere fatale, più che altro in soggetti anziani con sottostanti patologie di base.

In merito all’attuale situazione su Roma dove si è in emergenza sangue per la mancanza di 12.000 sacche di sangue, con i provvedimenti di sospensione dei donatori già intrapresi, il CIVIS SICILIA, nel rispetto delle normative nazionali e regionali, consapevoli dell’insostituibile ruolo dei donatori di sangue che hanno una funzione civica e sociale, con valori umani e solidaristici, saranno vicini con la propria opera, alle esigenze dell’Assessorato alla Salute della Regione Lazio, con le proprie associazioni dei donatori di sangue per assicurare il flusso necessario di donatori e di donazioni per attutire i bisogni della rete trasfusionale.

“Il CIVIS (Comitato Interassociativo del Volontariato Italiano del Sangue) nelle sue massime espressioni di Avis, Fratres e Fidas e Cri, di concerto con i propri presidenti Nazionali e con la sempre attenta presenza Centro Regionale Sangue Sicilia, sono pronti a fare sinergia per governare questa emergenza. Oggi a Roma – dice Salvatore Mandarà, coordinatore CIVIS e presidente Avis Regionale Sicilia – verrà chiesto di snellire alcune procedure, attraverso decreti o circolari avente temporalità fino al 31.12.2017, che autorizzi il superamento degli ambiti territoriali per i centri trasfusionali che consentono anche a nuovi donatori possibili donazioni sangue. Solo con senso civico e di responsabilità, si potrà venire incontro alle esigenze dei nostri malati ed in particolar modo dei bambini talassemici”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.