Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Una importante opera di protezione e ripascimento della zona costiera che si estende dal braccio della Colombara allo spiaggione di Punta Braccetto: è stato questo il tema affrontato venerdì mattina, presso il Municipio di Ragusa, dal primo cittadino del capoluogo ibleo, Federico Piccitto, e dal vice-sindaco di Santa Croce Camerina, Giovanni Giavatto. All’incontro erano presenti anche i tecnici dei due comuni. L’obiettivo è proteggere Punta Braccetto – una borgata a metà fra Ragusa e Santa Croce – dalle mareggiate e dall’erosione costiera che nel tempo rischia di cancellare la bellezza paesaggistica e naturale della costa. L’esito dell’incontro è stato positivo e ha permesso di sbloccare una soluzione che si protrae da anni: “Abbiamo collaborato con grande spirito programmatico – spiega Giavatto – riuscendo così a sbloccare l’iter per la realizzazione di un’opera che è già stata finanziata. Questi soldi per fortuna non verranno persi. L’augurio di tutti i ragusani e i santacrocesi è che si possa procedere al più presto per la sua esecuzione”. Anche il sindaco di Santa Croce, Giovanni Barone, auspica il buon esito del progetto, che deve però “essere rispettoso di tutte le esigenze dei due comuni, sul solco di una collaborazione che veda tra l’altro un generale miglioramento della vivibilità della borgata di Punta Braccetto, ad esempio sotto il profilo della viabilità e del servizio idrico integrato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Cartellone sparisce per la festa, poi riappare:”Perché blackout democratico?”

Ventiquattr’ore per vedere due cartelloni sparire e riapparire in piazza. Quello del grupp…