Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Spiegare il vero senso del volontariato in modo razionale significa donare attenzione agli altri senza nulla pretendere, così com’è importante la comunicazione e la sinergia tra le associazioni per evitare l’individualismo ed entrare nell’ottica della comprensione affinché i problemi di tutti gli altri siano anche i nostri. E’ quanto affermato dal sindaco di Melilli Peppe Carta nel ricevere la delegazione dell’Avis con il suo presidente regionale Salvatore Mandarà e con la presenza del già sindaco Pippo Cannata. “Bisogna quanto prima agire sul territorio – dice il Sindaco – per ricreare e ricomporre valori oggettivi e soggettivi, che sottindentono l’azione del volontariato gettando le condizioni per una nuova cultura dell’altruismo e della solidarietà con tutte le associazioni di volontariato della mia città”.

Mentre per il presidente Salvatore Mandarà l’Avis, oltre la donazione del sangue, “bene insostituibile per la vita di tanti bambini con patologie di talassemia nel rispetto dei principi di sussidiarietà, si deve collaborare tutti insieme per aiutare le persone deboli a ritrovare la loro autosufficienza e autonomia sociale”. Così come definito con Leoluca Orlando con il protocollo d’intesa tra Anci e Avis Sicilia, lo stesso sindaco Carta in qualità di consigliere regionale vuole esportare in tutti i comuni della Sicilia l’importanza del volontariato che deve essere quindi considerato essenziale per la libertà, spontaneità e gratuita dell’ azione offerta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Acate – Arrestato cittadino rumeno su mandato d’arresto europeo

Prosegue a ritmi serrati l’attività di prevenzione e di repressione dei reati nel territor…