Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Credevano di rubare indisturbati all’interno di un’abitazione estiva di Contrada Macconi, ad Acate, senza fare i conti, però, con una pattuglia di Carabinieri della locale Stazione che era impegnata in un servizio preordinato di prevenzione e contrasto dei reati predatori. I militari, infatti, hanno immediatamente notato un certo andirivieni nei pressi di una villetta estiva, in questo periodo dell’anno solitamente non abitata, e la presenza di un furgone carico di materiale. Appostatisi per qualche minuto hanno capito che due ragazzi stavano cercando di asportare, indisturbati, alcune pesanti grate in ferro: li hanno subito bloccati e tratti in arresto in flagranza di reato.

Condotti nella caserma di via Galileo Galilei e concluse le formalità di rito, i due giovani, originari di Gela (CL) e con precedenti penali specifici, Terranova Giuseppe, classe 95, e Argetta Andrea, classe 92, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, dott.ssa Valentina Botti: entrambi dovranno rispondere del reato di tentato furto in abitazione aggravato in concorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Acate – Arrestato cittadino rumeno su mandato d’arresto europeo

Prosegue a ritmi serrati l’attività di prevenzione e di repressione dei reati nel territor…