Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Chi appoggia chi? Il gioco è appena cominciato. La competizione regionale mischia le carte, anche in seno al Consiglio comunale. Dove gli schieramenti si scompattano e danno vita a nuove prospettive. A venir fuori per primi, in questa campagna elettorale, sono stati i componenti del Circolo Meridiana di Peppe Dimartino, che si è anche dimesso da coordinatore locale di Forza Italia per seguire l’avvocato Giorgio Assenza in #DiventeràBellissima, il progetto politico di Nello Musumeci. Gli uomini in “giallo” hanno già inaugurato il comitato elettorale di piazza Vittorio Emanuele. In Consiglio vantano la presenza di Chiara Zago fra i banchi dell’opposizione. Al fianco di Assenza, invece, non compariranno Rosario Pluchino, ex candidato sindaco, e il circolo #chiAmasantacroce. Pluchino e Di Marco, nel corso della passata legislatura, avevano ribattezzato il gruppo consiliare con le sigle di #DiventeràBellissima, con tanto di foto assieme a Musumeci. Ma adesso hanno scelto di appoggiare la corsa di Giovanni Mauro a Palazzo d’Orleans. L’ex presidente della Provincia di Ragusa, visto il suo forte legame con il coordinatore regionale Gianfranco Micciché, è in lista con Forza Italia: “Ma noi non sosteniamo né Forza Italia né Musumeci – ci tengono a specificare da #chiAmasantacroce – ma solo l’uomo Giovanni Mauro. Chi meglio di lui per far tornare la nostra provincia agli splendori di un tempo?”.

Il sindaco Giovanni Barone, ex militante Udc, non ha mai nascosto la sua amicizia con Orazio Ragusa, adesso transitato in Forza Italia. Il sostegno resta intatto: assieme a lui i consiglieri Santodonato e Cognata e il vicesindaco Giovanni Giavatto, che hanno già accolto Ragusa nel nuovo comitato elettorale. Il gruppo “Insieme”, che in aula è rappresentato dal presidente del Consiglio Piero Mandarà e dai consiglieri Galuppi, Candiano, Zisa e Cappello (freschi di fusione), oltre che dagli assessori Francesco Dimartino e Filippo Frasca, dovrebbe convergere sul nome di Giorgio Assenza (manca solo l’ufficialità). E’ questo il percorso politico scelto dal leader provinciale di “Insieme” Gianni Occhipinti e sposato dai rappresentanti locali. Il Pd, che a Santa Croce è la prima forza d’opposizione extra-consiliare, si schiera apertamente con Pippo Digiacomo, ex sindaco di Comiso e deputato uscente. Lasciando ai vecchi sostenitori di “Territorio” la briga di fare la campagna elettorale a Nello Dipasquale, l’ex sindaco di Ragusa transitato da molti schieramenti prima di trovare collocazione nel Pd. Sia Digiacomo che Dipasquale stanno con Micari. Tutti gli altri “tifano” Musumeci.

Un Commento

  1. Guglielmo Mandara'

    12 ottobre 2017 a 17:21

    Non voto,perchè non voto, non ho fiducia perchè non ho fiducia, e non voto.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Bagni, pompieri e ronde di sicurezza: le domande di #chiamasantacroce

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la nota del circolo #chiamasantacroce, che, a dista…