biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Calcio a 5, C1: il Kamarina è una macchina perfetta. Ma non è in vetta…

0 168

Il Kamarina è un rullo compressore: la squadra di Peppe Marino raccoglie la seconda vittoria consecutiva a Messina (3-5 sul Pgs Luce) e conferma il suo stato di grazia. L’avvio è di marca locale, ma al 13′ Giudice scarta due difensori più il portiere e deposita in rete il vantaggio ospite. Il Pgs prova subito a riaprire i conti con l’arma tattica del portiere di movimento. I frutti arrivano solo in parte: al 18′, infatti, Trovato è bravo e fortunato a realizzare dalla propria metà campo, battendo l’estremo difensore. Che dopo pochi minuti, però, azzecca una conclusione all’incrocio dei pali e riduce il gap. Prima della fine del tempo il Pgs trova il pareggio con un gol discusso, assegnato dall’arbitro nello stupore generale. Ma Giudice non ci sta e ristabilisce le distanze su calcio di rigore. Si va al riposo sul 2-3 per il Kamarina. Nella ripresa la formazione di casa pareggia, ma poi Alessandrà tira fuori il coniglio dal cilindro: la conclusione dalla propria metà campo – la seconda di giornata dopo quella di Trovato – si infila alle spalle del portiere. Il Pgs Luce va all’arrembaggio, ma nel finale subisce il 5-3 di Giudice che mette i sigilli alla partita. Le vittorie in campionato sarebbero tre, ma un intoppo con la giustizia sportiva relega il CS al terzo posto in classifica, alle spalle di Ispica (ancora a punteggio pieno) e Mascalucia.

Fuori dal campo, infatti, le notizie non sono così liete: con un provvedimento emanato venerdì mattina, infatti, la Federazione ha ufficializzato la sconfitta a tavolino contro il Città di Oliveri (prima giornata di campionato), che il Kamarina si era aggiudicato con il punteggio di 6-5. E’ stato accolto, infatti, il ricorso della società ospite relativo all’impiego di Salvatore Taccia che, stando agli atti ufficiali, non aveva ancora scontato una squalifica dello scorso aprile, maturata in seguito a un match con l’Arcobaleno Ispica. Il Kamarina si è visto infliggere una sconfitta per 0-6, mentre Taccia è stato squalificato per una gara. Il presidente del CS, Concetto Salone, è stato inibito fino al 5 novembre 2017. Sabato prossimo il Kamarina torna al palazzetto Santa Rosalia: arriva il finalino di coda Mortellito.

Il selfie nello spogliatoio dopo la vittoria di Messina

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.