2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Lezioni di giornalismo nelle quinte classi: Santa Croce Web torna a scuola

0 364

Al via ieri il progetto pilota “Pubblichiamo la scuola – La classe diventa redazione”, che vede coinvolti gli alunni delle classi quinte della scuola primaria dell’Istituto Psaumide. Lunedì mattina, infatti, il direttore di Santa Croce Web, Paolo Mandarà, ed Eva Fidone (collaboratrice del giornale) hanno tenuto la prima lezione di giornalismo rivolta ai ragazzi. Il progetto, nato da una idea congiunta del nostro giornale e delle insegnanti, avrà lo scopo di fornire agli alunni gli strumenti per una consapevole lettura delle notizie e per la stesura di un testo giornalistico.  Dopo una fase conoscitiva che vedrà gli alunni alle prese con la carta stampata e le regole del testo giornalistico, i giornalisti in erba passeranno alla stesura di veri e propri  articoli. La “cronaca” scolastica verrà pubblicata sul nostro giornale in uno spazio dedicato per tutto l’anno. Da ottobre a febbraio intanto, il nostro direttore e la redazione affiancheranno le sei docenti nella realizzazione di materiale didattico e nei momenti di lavoro di gruppo. Ieri si è parlato del concetto di notizia e della regola delle “5 W” e gli entusiasti ragazzi hanno potuto conoscere i “dietro le quinte” di un giornale come il nostro. Quello che Santa Croce Web si è trovato di fronte è stato un pubblico attivo e curioso, pronto a buttarsi a capofitto nel mondo del giornalismo e che ha lasciato in noi redattori un sorriso enorme e tanta voglia di lavorare con loro. Un grazie va alle insegnanti Barbara Arezzi, Liliana Amore, Giovanna Vittoria, Gina Cappello, Giusy Girlando e MariaConcetta Agosta che ci hanno coinvolto. Allora cari lettori seguiteci in questa nuova avventura e soprattutto seguite e incoraggiate i nostri giornalisti in erba.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.