Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il 4 novembre, giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, è stata celebrata a Santa Croce Camerina con una folta partecipazione di pubblico. Presenti l’Amministrazione comunale, capeggiata dal sindaco Giovanni Barone, le autorità civili e militari, nonché le associazioni del territorio. Il tutto ha avuto inizio con un corteo che si è mosso dal Palazzo Comunale, alle 10.30, con in testa il Risveglio Bandistico Kamarinense, diretto dal maestro Giuseppe Zisa, e al seguito i rappresentanti dell’associazione Reduci e Combattenti, la Lega di Miglioramento, la Protezione Civile, l’Associazione Volontari del Soccorso. Per l’occasione si sono esibiti i flauti dell’Istituto Psaumide di Kamarina, diretti dal prof. Farini ed i bimbi di scuola elementare, diretti dalla maestra Rosetta Rizzo, che, accompagnati dalla banda, hanno intonato la “Canzone del Piave” e l’Inno Nazionale di Mameli. Presente per l’occasione anche la neo dirigente scolastica dell’Istituto, Giuseppina Spadaro. Sono state deposte due corone d’alloro, la prima sulla balconata del Palazzo comunale e la seconda ai piedi del monumento ai caduti. Don Puglisi ha iniziato la celebrazione con una preghiera in ricordo delle migliaia di vittime della guerra, a seguire sono intervenuti il presidente del Consiglio comunale, Piero Mandarà, il presidente dell’Associazione Reduci e Combattenti, Gaetano Farina, e, a conclusione, il sindaco Giovanni Barone. A fine cerimonia, sulle scale esterne del Comune, si è esibito il coro dell’Unitre di Santa Croce, diretto dal maestro Giorgio Baeli. I dettagli dell’evento sono stati fotografati da Lino Scillieri e video ripresi da Pippo Curiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Falegnameria Micieli dona una porta all’Avis: “Gesto di grande cordialità”

“Continuano le donazioni per la celebrazione dei sessant’anni della nostra attività. Io e …