Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Prima sconfitta casalinga della stagione per la Emmolo S.&C. srl Vigor Santa Croce, che cede il passo alla capolista Salusport Priolo per 60-72. Gara interessante, con i padroni di casa bravi ad alternare le difese e creare non pochi problemi a Santaera e compagni. Gli ospiti però fanno valere la loro fisicità ed esperienza. Così, nonostante l’ottima prova di Paolo Di Stefano (26 punti alla fine, con 6 triple a segno) e Rosario Occhipinti, che dà ordine in regia e cerca buone soluzioni, la Vigor è costretta ad arrendersi. Non dispera però coach Di Stefano, che anche in questa serata ha raccolto ottime indicazioni della sua squadra: “I ragazzi hanno capito la difesa va migliorata quotidianamente, soprattutto nelle collaborazioni. Non deve essere un sacrificio, dobbiamo essere pronti su ogni palla e concedere pochissimo a rimbalzo – dichiara l’allenatore – Comunque parliamo di una squadra con un’età media di 16 anni, tutti ragazzini del vivaio Vigor e camarinensi. Non poco in un periodo in cui si parla di stravolgimenti per migliorare la qualità dei giocatori italiani. La Vigor ha sempre pensato ed investito sul patrimonio cestistica locale, senza andare a cercare all’estero o in casa degli altri come quando affrontò la C Silver. Certamente la società camarinense paga la scelta di affrontare il campionato di Promozione, quindi poche attenzioni. Eppure dovrebbe essere il contrario vista la giovane età della squadra, compista per giunta da giocatori tutti locali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Real Boys, sfilano al Kennedy i baby-calciatori di 6 e 7 anni: lo sport è festa

Nel giorno della festa dell’Immacolata, allo stadio comunale di Santa Croce la Madonna è s…