Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Fine settimana intenso per gli atleti della Asd Taekwondo Kamarina, impegnati nel Torneo Interregionale di Sicilia disputato al palazzetto dello sport di Bagheria con 38 società partecipanti provenienti da tre regioni, tra cui le fiamme oro del Lazio. La società camarinense si presenta a questo evento con dodici atleti diretti dal M* Salvo Giandinoto e dal coach M* Nicolò Giandinoto. L’atleta Bacha Rayan, alla sua primissima esperienza, si ferma ai quarti di finale sfiorando il podio. Blundo Lorenzo, Barca Valentino e Licitra Flavio hanno combattuto oltre le loro possibilità dimostrando in gara il loro valore e mettendo le basi per un futuro glorioso. Nota di merito per Zisa Lorenzo e Occhipinti Andrea che perdono il podio negli ultimi secondi di gara per delle ingenuità dopo un combattimento sempre avanti al proprio avversario.

Vanno sul gradino più basso del podio Venturelli Rosario e Ferrera Davide migliorando la prestazione e la propria posizione in classifica. Sul secondo gradino salgono Ventura Gianmarco, alla prima esperienza tra i fighter camarinensi, Giansiracusa Rosy Ingrid che raggiunge la finale ma deve arrendersi alla sua avversaria. Accardo Anita arriva alla semifinale e la conquista con un punteggio di 24-3 volando in finale dove deve arrendersi per un infortunio al piede. Ultimo atleta camarinensi è Falcone Biagio che approda ai quarti di finale superando l’avversario per 25-13; in semifinale vince contro un atleta di casa per 18-7 e vola in finale dove deve arrendersi in una lotta estenuante fino alla fine.

“Chiudiamo una giornata di gara con quattro medaglie d’argento, due bronzi e tanta voglia di fare bene nei prossimi appuntamenti – spiega il maestro Giandinoto –. I ragazzi sono in continua crescita e siamo certi che la esperienza acquisita porterà medaglie pesanti nel prossimo futuro. Un ringraziamento anche alle famiglie dei ragazzi che ci hanno sostenuto in questa trasferta e per l’energia che hanno dato in una giornata di gara lunga e faticosa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Real Boys, sfilano al Kennedy i baby-calciatori di 6 e 7 anni: lo sport è festa

Nel giorno della festa dell’Immacolata, allo stadio comunale di Santa Croce la Madonna è s…