Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

I Carabinieri delle Stazioni di Pozzallo e Marina di Modica hanno tratto in arresto, nel pomeriggio di ieri, per detenzione ai fini di spaccio, padre e figlio pozzallesi, titolari di pescheria nei pressi del porto. L’attività dei militari dell’Arma è partita da alcune captazioni informative colte dal territorio che indicavano la pescheria come luogo di detenzione di ingente quantitativo di droga. Il blitz dei Carabinieri ha condotto a rinvenire all’interno del magazzino della pescheria un ingente quantitativo di droga. Infatti occultato in un bustone di plastica era presente circa 1 kg di marijuana già pronta per essere spacciata. Inoltre erano presenti numerose bustine per confezionare lo stupefacente.

I Carabinieri hanno arrestato Gabriele Gambuzza, classe 72, e Marco Gambuzza, classe 96 , pescivendoli, entrambi già noti alle forze di polizia. L’operazione si concludeva con l’ingente sequestro di droga che avrebbe fruttato sul mercato oltre 10000 Euro. Gli arrestati sono stati tradotti presso la casa circondariale di Ragusa a disposizione dell’A.G. iblea. Continuano le operazioni antidroga della compagnia di Modica che contrastano lo spaccio di droga in ogni angolo del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ispica – Arrestati tre ladri gelesi in trasferta: tentato furto in un’abitazione

I Carabinieri della Stazione di Ispica nel corso del servizio di controllo del territorio …