Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Giorno 13 dicembre la classe 5°D si è recata al centro stampa E.T.I.S. di Catania. In questo stabilimento, che è direttamente collegato al quotidiano “La Sicilia”, si stampano anche altri giornali come “La Repubblica”, “La Stampa”, “Il Corriere dello Sport”, “Tuttosport”, il più importante quotidiano economico, ossia “Il Sole 24 Ore”, e il giornale cattolico “L’Avvenire”. Tutti i giornali si finanziano principalmente con la pubblicità.

Di giorno, a parte gli addetti alla manutenzione delle macchine, non lavora nessuno dal momento che i giornali si stampano di notte affinché siano presenti in edicola prima dell’alba. All’interno di ogni redazione, si svolgono ogni giorno tre o quattro riunioni, in modo da poter controllare tutte le notizie che giungono dalle agenzie di stampa, come l’Ansa, fare una selezione di quelle più importanti e verificare la loro autenticità.

Alla fine della giornata, quando tutte le pagine del giornale sono “chiuse”, il quotidiano viene mandato in stampa attraverso internet; i file in formato PDF, a partire dalle 23 circa, arrivano in sala ricezione. E.T.I.S. stampa circa 250mila copie a notte in tempi molto brevi, attraverso i 65 impiegati e le tre rotative presenti. Le operazioni di stampa cominciano a mezzanotte e terminano due ore e mezza dopo. Poi partono i furgoni per raggiungere la Calabria e ogni angolo della Sicilia. E.T.I.S. è il più importante centro stampa del sud Italia. A spiegare l’intero processo ai ragazzi della scuola è stata la dottoressa Letizia. Questa fase di apprendimento rientra nell’ambito del progetto “Pubblichiamo la scuola”, curato da Paolo Mandarà ed Eva Fidone.

Fabiana Cicero
Ludovica Zisa
Giulio Occhipinti
Alex Zisa
Giovanni Distefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Divertimento ed emozioni senza fine al “Ludum” di Catania

Per aumentare le conoscenze di chimica e fisica, lo scorso 13 dicembre, la classe 5° C si …