2184x268micieli
Il Delfino
onoranzescillieri
attualmobili1350

Calcio, 2ª Categoria: papera del portiere, l’Atletico vince la lotta nel fango (1-0)

0 95

L’Atletico Santa Croce è più forte del maltempo e delle assenze. Nella prima giornata del girone di ritorno, la squadra di Michele Santoro supera il Sortino per 1-0. Decide un gol di Vespertino, con annesso paperone del portiere, al 42’ del primo tempo. E’ una vittoria meritata per grinta e attaccamento alla maglia. Impossibile produrre bel gioco su un campo così precario: l’Atletico, però, trova le armi giuste per fare bottino pieno e compensare il pessimo finale di partita di una settimana fa, quando con il Chiaramonte finì in rissa. Di quella prestazione oggi rimangono alcune ferite aperte: su tutte le squalifiche di Occhipinti, Angelo Gravina e Aprire, tre titolarissimi. Oltre al fatto di non sapere cosa deciderà il giudice sportivo in merito al risultato della partita.

Mister Santoro va avanti per la sua strada e con gli elementi a disposizione confeziona un pomeriggio coi fiocchi. Primo tempo più di lotta che di governo. L’Atletico è superiore al Sortino, ma si avvicina poco dalle parti di Di Pietro, l’estremo difensore ospite. Lo fa Pagano con una gran botta da fuori che al quarto d’ora suona minacciosa. E al 39’ Vespertino, la cui girata sotto l’incrocio viene schiaffeggiata in corner dal portiere rossoblù. Che però tre minuti dopo, la combina grossa: Vespertino lascia andare un tiro senza pretese dai sedici metri, Di Pietro è incerto e la buca in modo clamoroso. L’Atletico passa in vantaggio tra i brividi, dato che l’arbitro per qualche secondo sembra in procinto di annullare il gol: i difensori del Sortino provano a convincerlo che il pallone si sia insaccato da fuori, ma la richiesta appare da subito inverosimile.

La rete “pasticciata” è una medaglia al valore da custodire per tutta la ripresa. L’Atletico si lascia schiacciare nella propria metà campo, ma non va mai in balia dell’avversario. L’intelligenza di Farina e Spadola nel cuore della difesa, la corsa di Agnello e Iurato, il sacrificio di Pagano e Cordova: si rivelano tutti dei fattori determinanti. Solo Caruso, fra i pali, regala piccole incertezze che non compromettono l’andamento della partita. Anzi, il portiere è bravo ad alzare in angolo sull’unica vera conclusione di Carrubba. Poco prima l’Atletico aveva anche colpito la parte superiore della traversa su un’azione in mischia. Va annotata, inoltre, una conclusione di Santoro sotto porta murata in modo miracoloso. Al 90’ è festa in mezzo al campo: l’Atletico vince una battaglia, ma per la guerra è ancora molto lunga.

IL TABELLINO
Atletico Santa Croce-Sortino 1-0
Marcatori: 42’ Vespertino
Atletico Santa Croce: Caruso, Gravina, Farina, Pagano, Spadola, Curiali (22’ st Molè), Di Lorenzo, Cordova, Iurato, Agnello (35’ st Santoro F.), Vespertino. A disposizione: Alabiso, Galofaro, Mandarà. All.: Santoro M.
Sortino: Di Pietro, Cafra, Di Maria, La Rosa, Vitiello, Salemi, Brinzi (32’ st Fazzino), Blancato (20’ st Spinavaria), Bujak, Carrubba, Emanuele. A disposizione: Altavilla, Aucello, Rizzo, Veca. All.: Grasso
Arbitro: Iozzia di Ragusa
Note. Ammoniti: Gravina, Iurato (A), La Rosa, Salemi (S)

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.