2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Calcio, Promozione: Leone, magia da urlo! Il Santa Croce vince al 95′

Una doppietta dell'attaccante permette ai biancazzurri di superare il Floridia: 2-1

0 730

L’esultanza rabbiosa di Ciccio Leone sotto la tribuna è l’istantanea che riassume meglio un pomeriggio di sofferenza, in cui il Santa Croce ha rischiato per lunghi tratti di frenare la corsa verso il secondo posto. Le due sconfitte nelle ultime tre gare con cui la squadra di Lucenti si presentava al big match di oggi contro il Floridia, in effetti, alimentavamo qualche perplessità sulla tenuta fisica e mentale dei biancazzurri, protagonisti di un girone di ritorno sotto le aspettative. Ma è bastata la pennellata di Leone in pieno recupero ad allontanare voci e malumori, oltre a riaprire totalmente il discorso secondo posto: il pari del Misterbianco con il Motta, infatti, consente al Santa Croce di tornare sotto in classifica (-3).

Non è un gran pomeriggio di calcio. Il Floridia, dall’alto del suo quarto posto, ha un assetto catenacciaro: copre bene il campo, ma non riparte neanche quando le situazioni lo richiederebbero. Il Santa Croce sviluppa bene la manovra ma si perde negli ultimi sedici metri: Nicosia fa il solletico alla coppia di centrali avversari e il sacrificio di Sammartino, schierato come tornante, non paga dividendi. Nel primo quarto d’ora poco o nulla, se non fosse per una richiesta di penalty (sensata) da parte di Leone. Da una spizzata di Sammatino, al 21’, nasce però il gol del vantaggio: Leone si imbuca e con estrema freddezza supera Romano in uscita. Il Santa Croce è avanti. Dagli ospiti nessun segnale di risveglio, anche se i biancazzurri cincischiano e faticano a impensierire l’estremo difensore avversario. Solo a un passo dall’intervallo Di Rosa (tiro bloccato in due tempi da Romano) e Nicotra (gran tiro sul fondo) arricchiscono il taccuino.

Nonostante il predominio territoriale, il Santa Croce è avanti di misura e tutto ciò fa riflettere. Al 4’ della ripresa il giovane Nicosia, classe 2000, manca di un soffio l’appuntamento col gol: girata di prima su palla tesa di Ravalli e sfera clamorosamente a lato. All’11’, però, il Floridia pareggia: lancio da sessanta metri, Germano beffa in velocità Alma e Jatta, poi lascia partire un pallonetto delizioso che supera l’incolpevole C ampo. La frittata è fatta. Il Floridia, in verità, gioca un pochino meglio grazie all’inserimento di Carrabino, che fa compagnia a Germano sul fronte d’attacco. Lucenti corre ai ripari con Marino, che garantisce più ampiezza al gioco. Non che le occasioni si sprechino. Fra il 30’ e il 31’ Fiore e Sammartino si avvicinano al bersaglio, ma è Nicotra – su punizione – ad avere la chance più ghiotta: traversa piena al 40’! Un minuto dopo Jatta lo imita: punizione di Nicotra e sinistro svirgolato del gambiano a cinque metri dalla porta. Quando il destino sembra segnato arriva Leone: punizione stupenda dal limite dell’area, il pallone si infila nell’angolino più lontano. E’ la pennellata mancina che vale i tre punti, e forse qualcosa di più.

IL TABELLINO
Santa Croce-Floridia 2-1
Marcatori: 21’ Leone (S), 11’ st Germano (F), 50’ st Leone (S)
Santa Croce: Campo, Greco, Ravalli, Nicotra, Alma, Jatta, Di Rosa, Fiore, Nicosia (16’ st Marino), Leone, Sammartino. A disposizione: Licitra, Silva, Hydara, Giarrizzo, Burrafato, Lentini. Allenatore: Lucenti
Floridia: Romano, Cultrera, Pasqualicchio, Sollano, Saraceno, Amenta (17’ st Amore; 49’ st Inguanti), Anselmo (44’ st Bazzano), Minollini, Linares, Carpinteri (42’ Carrabino), Germano. A disposizione: Garofalo, Amaraddio, Zappulla. Allenatore: Randazzo
Arbitro: Orlandi di Siracusa
Note. Ammoniti: Nicotra, Alma, Di Rosa, Fiore, Leone, Sammartino (S), Pasqualicchio, Germano, Anselmo, Carrabino (F)

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.