2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Santa Croce – Il Parco di Kaukana ammesso alle iniziative dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018

0 318

Il Coordinamento nazionale dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018 istituito presso il Ministero dei beni e delle Attività culturali e del Turismo, Segretariato generale, Servizio I – Coordinamento e Ufficio UNESCO ha approvato la richiesta del Comitato Kaukana Zona Archeologica in ordine all’utilizzo del marchio dell’Anno europeo del patrimonio culturale per l’iniziativa “Gestione e manutenzione dell´Area archeologica di Kaukana nel Comune di Santa Croce Camerina”.

La partecipazione all’Anno europeo implica la possibilità di usare lo slogan ufficiale europeo “Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro” e, sui social media, gli hashtag europei #Europeforculture, #sharingheritage e quello italiano #Patrimonio2018. L’iniziativa rientra nel calendario italiano dell’Anno europeo di prossima pubblicazione online sul sito www.annoeuropeo2018.beniculturali.it

“Abbiamo accolto con grande soddisfazione ed entusiasmo – hanno dichiarato i componenti del Direttivo del Comitato – la notizia che il Ministero dei Beni Culturali ha ritenuto degna di tale riconoscimento la nostra attività di riapertura e promozione di un sito archeologico chiuso da svariati anni. Ringraziamo per la fiducia accordataci e il sostegno alle nostre iniziative la Soprintendenza ai BB.CC.AA. di Ragusa, il Polo regionale per i siti di Camarina e Cava d’Ispica, l’Amministrazione Comunale di Santa Croce Camerina, le istituzioni scolastiche che hanno sottoscritto gli accordi di alternanza scuola-lavoro, tutte le aziende che in questi anni hanno creduto nella nostra idea e tutti i volontari che quotidianamente si spendono per raggiungere risultati insperabili fino a un paio di anni fa”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.