2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Legalità, solidarietà e… pigotte: le mille iniziative dell’istituto Psaumide

Consegnati i proventi raccolti con la fiera del dolce solidale

0 1.007

Settimane ricche di eventi queste ultime per l’istituto Comprensivo Psaumide di Camarina, all’insegna della solidarietà e del vivere civile. I ragazzi del nostro istituto infatti sono davvero attivi in questi giorni. Ma scopriamo cosa hanno fatto un poco alla volta. Dopo l’incontro con la ditta che si occupa della gestione dei rifiuti e l’Amministrazione comunale, i ragazzi della scuola elementare e media si sono dati molto da fare per smaltire correttamente i rifiuti nei contenitori che sono stati loro distribuiti e che si trovano in ogni aula. I ragazzi delle classi quinte, impegnati da novembre nel progetto “Pubblichiamo la scuola” realizzato con la collaborazione della nostra redazione, hanno concluso il percorso e si preparano a realizzare delle interviste che potrete vedrete tra qualche tempo nella nostra rubrica. Lavoro divertente e davvero utile soprattutto per noi di Santa Croce Web che abbiamo riscoperto l’occhio critico e non polemico dei ragazzi rispetto alla vita.

Gli alunni delle terze medie e delle quinte hanno incontrato, nell’ambito di un ampio progetto sulla legalità, gli uomini della Guardia di Finanza di Ragusa che hanno spiegato ai giovani il loro operato in ambito prevenzione e controllo dello spaccio di sostanze stupefacenti, di falsificazioni di oggetti e capi d’abbigliamento e di evasione fiscale. Gli uomini del Colonnello Arena hanno incontrato i ragazzi nell’aula magna del plesso Falcone-Borsellino e parlato con loro per aiutarli a comprendere la sottile linea che separa il bene dal male e quanto importante sia rispettare anche le piccole norme (come il rilascio di uno scontrino) per rendere migliore il mondo in cui cresceranno. Dopo l’incontro gli agenti della Guardia di Finanza hanno riservato una sorpresa agli studenti organizzando per loro una dimostrazione dell’operato dell’unità cinofila anti-droga e regalando un numero speciale di “Finzy”: il fumetto che racconta le avventure di un’aquila e dei suoi amici agenti di GdF.

Anche la scuola dell’infanzia ha mantenuto fede alla promessa di solidarietà fatta a Natale con la realizzazione della “fiera del dolce solidale”. Ieri infatti, durante una cerimonia ufficiale alla presenza del Dirigente scolastico, professoressa Spataro, il corpo docenti, i piccoli alunni, le rappresentanti di classe e il personale non docente, hanno consegnato il ricavato ai rappresentanti dell’associazione “Oltre l’ostacolo” e di Unicef. Una parte dei fondi è stata destinata all’acquisto di attrezzature utili alla scuola dell’infanzia. La Dirigente ha ringraziato docenti e famiglie per l’impegno e ricordato che l’istruzione è l’unico ascensore sociale in grado di aiutare la società ad elevarsi. Era presente alla cerimonia anche una rappresentanza delle mamme dell’istituto comprensivo di Scoglitti, dove la Spataro ha la dirigenza, che hanno costruito le “Pigotte” (bambole storiche dall’UNICEF) per donarle alle sezioni della scuola dell’infanzia in ricordo di questa esperienza solidale, contribuendo così anche loro a sostenere l’ente umanitario. Un momento di scambio che avvicina i due istituti.

E adesso, dopo la pausa elettorale che vedrà i vari plessi chiusi da sabato a martedì, l’istituito si prepara ad accogliere la tradizionale Cena di San Giuseppe nei locali della scuola media. Evento folkloristico che da anni accoglie centinaia di visitatori e scolaresche da tutta la provincia e che coinvolge molto alunni, docenti e personale di tutti gli ordini e gradi. Ma alle tradizionali Cene di San Giuseppe e alla festa del Patrono dedicheremo una puntata speciale del nostro “Prima di cena”. Continuate a seguirci.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.