2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Modica – Individuata centrale dello spaccio grazie ai cittadini: in manette due tunisini

0 281

I Carabinieri della Compagnia di Modica hanno tratto in arresto in flagranza di reato due soggetti tunisini per cessione di stupefacenti. L’operazione dell’Arma è scattata nel pomeriggio, nelle vie limitrofe al centralissimo Corso Umberto, dove a seguito di numerose segnalazioni dei cittadini, si predisponeva un servizio di controllo ed osservazione con numerosi militari.

Infatti, inizialmente veniva osservata una cessione di stecchette di hashish da parte di un cittadino tunisino nei confronti di un assuntore che veniva fermato, e successivamente mentre i militari si portavano presso la casa dello spacciatore, vedevano un altro assuntore uscire dall’abitazione con un quantitativo di hashish appena spacciato. Il blitz è scattato all’interno dell’abitazione dove sono stati trovati i due giovani tunisini intenti a contare i soldi derivanti dall’attività di spaccio. L’operazione si concludeva con il sequestro dei due distinti involucri di stupefacente per circa 5 grammi di hashish, ed il sequestro di oltre 150 Euro.

I militari del Nucleo Operativo e della Stazione di Modica, hanno quindi proceduto all’arresto in flagranza di NEILA Achref, 26 anni, da anni a Modica e MEJIRI Ferid, 21 anni. I due soggetti sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria iblea. L’attività dell’Arma si inquadra in un più ampio quadro di contrasto alla criminalità svolto con pattuglie dislocate sul territorio in diverse ore della giornata, che si orienta anche grazie alla collaborazione preziosa dei cittadini nella segnalazione di eventi e reati.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.