2184x268micieli
Il Delfino
onoranzescillieri
attualmobili1350

Calcio, Promozione: il Santa Croce si sveglia in tempo, Carlentini k.o. (2-0)

Dopo un primo tempo sofferto, la squadra di Lucenti ottiene la sesta vittoria di fila

0 252

Fatica oltre un tempo il Santa Croce per venire a capo di una gara rognosa, ma alla fine sono gli attaccanti a deciderla: per la formazione di Lucenti arriva così la sesta vittoria consecutiva, che le permette di tenere a bada l’assalto del Misterbianco e di conservare il secondo posto nel girone D di Promozione alle spalle del Marina di Ragusa. Senza Ravalli (out per squalifica), l’allenatore punta su Hydara in mezzo al campo, facendo slittare Marino sulla linea a quattro difensiva. L’esperimento non si rivela vincente: la catena di sinistra funziona a intermittenza e Hydara, dopo 45’ senza lasciare traccia, prende la via degli spogliatoi. In realtà l’intero reparto mediano del Santa Croce fatica: Fiore è nervoso, Nicotra poco ispirato. Così si tende a scavalcare quella zona di campo con lanci che per buoni tratti della partita si rivelano poco redditizi.

Nel primo tempo le poche occasioni sono concentrate fra il 20’ e il 35’. La prima – colossale – porta la firma di Sammartino, che da cinque metri si divora un gol a portiere battuto. Al 25’ Campo chiude lo specchio con un’uscita a valanga su La Ferla. Al 29’ Leone calcia addosso a Trovato da buona posizione, poco dopo è ancora Campo a chiudere sulla girata in bello stile di Messina. In una gara poco avvincente, l’unico a far la voce grossa è Leone, bravo a tramutare anche la palla più insignificante in potenziale pericolo.

La gara procede sui binari dell’equilibrio fino al 14’ della ripresa, quando Di Rosa si incunea in area e viene trattenuto leggermente per la maglia. L’arbitro non può soprassedere e concede il rigore. Sul dischetto si presenta Leone, che mira l’angolo alla destra del portiere e fa centro: 1-0. Il bomber vittoriese accusa un piccolo risentimento muscolare che qualche minuto più tardi lo costringe al cambio (dentro Lentini). Il Carlentini, che fin lì aveva controllato bene la partita e limitato i rischi, non sa reagire e si disunisce in fretta. Al 33’, su un calcio di punizione battuto da Nicotra, Sammartino sceglie il tempo alla perfezione e batte di testa l’incolpevole Trovato. Il Santa Croce ora spadroneggia e nel finale sfiora il 3-0 con Alma, la cui punizione viene respinta plasticamente dal portiere ospite. La squadra di casa, vestita di rosso per l’occasione, celebra la sesta vittoria di fila e festeggia un record che non merita di passare inosservato: nelle ultime quattro gare ha subito un solo gol – ininfluente fra l’altro – nel 4-1 in casa del Real Siracusa.

IL TABELLINO
Santa Croce-Carlentini 2-0
Marcatori: 15’ st rig. Leone, 33’ Sammartino
Santa Croce: Campo, Greco, Marino (45’ st Burrafato), Nicotra (40’ st Giarrizzo), Alma, Jatta, Di Rosa, Fiore, Sammartino, Leone (19’ st Lentini), Hydara (1’ st Silva). A disposizione: Licitra, Belmonte, Nicosia. Allenatore: Lucenti
Carlentini: Trovato (41’ st Rizza), Castiglia, Lentini, Mangiameli (23’ st Giliberto), Marziano, Sesto, Sgroi A. (29’ st Scollo), Messina, Longo (41’ st Migneco), Sinatra, La Ferla (34’ st Sgroi S.). A disposizione: Quaranta. Allenatore: Migneco
Arbitro: Busuito di Agrigento
Note. Ammoniti: Alma, Fiore (S); Sinatra, La Ferla, Scollo

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.