biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Disegno, ceramica e una gita a cavallo: il progetto d’inclusione del Comune

Tre incontri settimanali al centro diurno e un sacco di iniziative per otto soggetti disabili

0 522

A volte basta davvero poco per rendere una giornata da normale a speciale. Da un paio di mesi a Santa Croce Camerina è stato attivato un progetto rivolto ai diversamente abili, cui hanno aderito otto soggetti. Attraverso i Piani di Zona, finanziati dalla Regione Sicilia e intercettati dal nostro Comune, per interessamento dell’Amministrazione e della presidenza del Consiglio comunale nella persona di Piero Mandarà (che detiene la delega ai Servizi Sociali), tale progetto della durata di due anni, realizzato dalla Cooperativa Sociale “Matusalemme – Il Gligine” con sede a Bagheria, sta ottenendo lusinghieri risultati. Le attività che si svolgono presso il Centro Diurno “Terza Primavera”, tre volte alla settimana, con operatori tutti santacrocesi, stanno incontrando il favore degli utenti e delle loro famiglie.

Lezioni di pittura, disegno, ceramica e musicoterapia: insomma, un impegno da parte di tutti che incomincia a dare dei copiosi frutti. Va evidenziato, soprattutto, l’impegno che ci stanno mettendo i fruitori del servizio, ovvero i ragazzi disabili che stanno dando il meglio di sé stessi. Ma, per ritornare alla frase che ha aperto questo articolo: parlavamo di una giornata normale trasformata in una giornata speciale. Il perché è presto detto: giorno 14 marzo, di buon mattino, la comitiva completa dei ragazzi e degli operatori si mette in viaggio verso la città di Vittoria. La meta è una fattoria con annesso maneggio; ebbene, il contatto con i cavalli e gli altri animali della struttura, ha reso felici i ragazzi.

Parecchi di loro hanno voluto cavalcare, in sella alla splendida e mansueta cavalla di nome “Allegra”: al di là dei loro limiti fisici, la soddisfazione di aver superato paure e limitazioni, una vera lezione di vita per gli operatori, gratificati dal piacere di aver regalato una giornata indimenticabile per tutti. Un grazie particolare viene espresso alla professionalità e disponibilità dei titolari della struttura “Eldorado”, Salvo e Gianna. Bene, questi sono fatti di cui vale la pena parlare, anche perché, molto probabilmente –  a grande richiesta – l’evento sarà ripetuto.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.