biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Liberi di Scegliere: “Amministrazione solo alla ricerca di poltrone e visibilità”

Duro comunicato dei tre consiglieri d'opposizione: "Aumentate Tari e acqua"

0 364

Il Bilancio di previsione approvato mercoledì scorso in una seduta-fiume (ma neanche tanto, data l’importanza del tema) dal Consiglio comunale, non è andato giù al consigliere Luca Agnello, capogruppo di “Liberi di Scegliere”. Che, dopo aver ribadito la sua posizione in un’intervista concessa a Santa Croce Web, è tornato alla carica con un comunicato stampa – anche a nome dei colleghi Schembari e Gambino – che di seguito proponiamo integralmente:

“Apprendiamo da articoli di stampa dell’impresa dell’Amministrazione Barone di aver presentato il Bilancio tra i primi in Sicilia – scrive Agnello –. Si omette però di dire che è stata aumentata la tariffa dell’acqua e della TARI; non sono state diminuite, come promesso e scritto nel programma elettorale, le tasse su pubblicità e suolo pubblico; è stato previsto un mutuo per circa 650mila €; non è stata prevista la diminuzione della partecipazione alla spesa degli abbonamenti autobus per gli studenti pendolari; è stata bocciata la nostra proposta di € 5mila euro a sostegno dello Sport diminuendo la spesa per Organi Istituzionali (le indennità di Sindaco, Assessori e Presidente del Consiglio); bocciata la nostra proposta di ridurre di 15mila € la spesa per incarichi esterni dell’Ufficio tecnico a favore delle scuole (e meno male che il sindaco criticava la precedente amministrazione proprio per gli incarichi esterni dell’UTC);si continua a vivere di rendita dei progetti ereditati dalle precedenti amministrazioni”.

“C’è poco da gioire – conclude Agnello – su un questo bilancio che, approvato così presto, consegna tutta la responsabilità delle promesse disattese all’Amministrazione. Siamo fortemente preoccupati per il modus operandi di questa Amministrazione che non lascia presagire per il futuro nulla di buono visto che spreca le sue energie in balli, fasce istituzionali, cene a spesa dei contribuenti e litigare tra di loro per garantirsi poltrone e visibilità”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.