biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Consiglio comunale, salta il numero legale: seduta aggiornata a stasera

Due consiglieri in conflitto d'interesse, l'opposizione se ne va: ecco cosa è successo

0 386

Un solo punto all’ordine del giorno per discutere in Consiglio comunale del progetto di massima per la modifica alle Prescrizioni Esecutive comparto C1/2 tra via Fleming e Circonvallazione Pezza. Dopo l’intervento dell’assessore Giavatto, che ha ribadito l’importanza di intervenire al più presto per non mortificare l’edilizia del territorio, la minoranza ha contestato la mancata partecipazione a una riunione avvenuta il 21 febbraio 2018 a cui, pare, i soli consiglieri di minoranza non sono stati invitati. Il capogruppo Agnello ha ribadito che la mancata partecipazione a quella riunione di cui non erano a conoscenza fa sospettare qualcosa di poco chiaro.

Si è proseguito dando la parola all’arch. Mormina (Ufficio tecnico) la quale ha sottolineato che sulla questione da votare in aula era già stato chiesto sia parere legale che alla Soprintendenza ai Beni culturali prima che si esprimesse parere favorevole da parte dell’ufficio tecnico. Si è giunti alla questione della strada aperta al traffico che è stata promossa a zona esclusivamente pedonale con misure previste per l’ampiezza passate da 8 a 6 metri. L’opposizione, dopo aver posto delle perplessità sul punto 3 della proposta deliberativa, ha altresì sollevato due questioni: una sul fatto che non essendo quella richiesta una variante non avrebbe dovuto essere votata in consiglio e l’altra relativa al parere sfavorevole che l’ufficio avrebbe dato ad una lottizzazione attigua a quella che aveva ricevuto parere favorevole.

Pur avendo ricevuto delucidazioni sia dal Segretario comunale, dall’arch. Mormina e dall’assessore Giavatto, la minoranza ha mantenuto le perplessità presentate e ha abbandonato l’aula. Questo ha provocato il venir meno del numero legale, in quanto i consiglieri di maggioranza Candiano e Cappello, dovendosi astenere dalle deliberazioni ai sensi dell’articolo 176 dell’OREL, avevano dovuto lasciare l’aula non potendo esprimere il proprio voto poiché coinvolti familiarmente con persone direttamente legate alle lottizzazioni in questione. Così il Consiglio Comunale è stato riconvocato dopo un’ora. Anche stavolta, però, non è stato raggiunto il numero legale (pari a 7 consiglieri). Il presidente Piero Mandarà, quindi, ha provveduto ad aggiornare la seduta per questa sera alle 19.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.