2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Meridiana insinua: “API serve a proteggere Frasca?”. La replica di Cappello

Stoccate fra il gruppo di Chiara Zago e quello di nuova costituzione

0 911

“Apprendiamo con stupore la costituzione di un nuovo gruppo consiliare in seno alla maggioranza. Ci chiediamo dove sia finita la tanto declamata unione di cui spesso si sono vantati gli attuali amministratori”. Comincia così la nota del Circolo Meridiana di Santa Croce, che nella mattinata di ieri, con un post su Facebook, ha aperto la “questione” in seno alla maggioranza. La costituzione del gruppo di Alleanza Popolare, che in Consiglio comunale conta sulle figure di Giusy Zisa e Salvatore Cappello, ha stimolato la riflessione del gruppo di Chiara Zago: “Quel “Tutti INSIEME appassionatamente” evidentemente non funziona – si legge nella nota di Meridiana – eppure i due consiglieri erano tra i 6 che chiesero l’allontanamento dell’ormai ex assessore Dimartino. Non sarà forse che l’assessore del nuovo gruppo ha temuto di subire la stessa sorte del suo ex collega e si fa scudo dei due consiglieri? Questo, forse, non lo sapremo mai. Una cosa che però non ci è tanto chiara, è il fatto che questo nuovo gruppo dice di voler portare nuova linfa all’azione amministrativa. Dopo neanche un anno ammettono il fallimento del loro stesso gruppo? Cosa vuol dire nuova linfa? Perché distinguersi dal proprio gruppo originario? Riuscirà questo nuovo gruppo a creare un ipotetico spirito di apertura e collaborazione con le opposizioni? Noi non ci crediamo”.

LA NOTA DI MERIDIANA

Alla nota di Meridiana replica Antonio Cappello, coordinatore cittadino del gruppo API: “Come spiegato nel comunicato stampa, la costituzione del movimento ha come obiettivo un’autonomia al fine di poter partecipare alle competizioni elettorali con una identità politica propria, tant’è che a Comiso come già dichiarato si sosterrà la candidatura a sindaco di Anna Rita Schembari, espressione del centro destro e di Diventerà Bellissima. Nella nota il Circolo Meridiana fa riferimento come motivazione alla possibilità del “taglio” dell’assessore Frasca, motivazione frutto di fantasie politiche e priva di ogni fondamento in quanto l’assessore gode della fiducia di tutta la maggioranza a cui noi apparteniamo e ribadiamo la fiducia incondizionata verso il suo leader Giovanni Barone sindaco. Rispediamo al mittente tutte le illazioni e ricordiamo al Circolo Meridiana che nessuno si è stupito quando al primo consiglio comunale, dopo le Regionali del novembre scorso, il consigliere di opposizione Chiara Zago ha comunicato di lasciare il gruppo “Liberi di Scegliere” per rappresentare Diventerà Bellissima. Saremo lieti in futuro di leggere note e proposte per come risolvere i problemi seri del nostro paese. Volevamo concludere con un ringraziamento per la dedica musicale in quanto tra le nostre canzoni preferite al karaoke”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.