biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Santa Croce protagonista al Med in Food: “Abbiamo lasciato il segno”

Partecipano tre aziende locali, fra cui la neonata Terre dei Nonni

0 1.091

Tre giorni immersi nel salone del gusto siciliano. Vittoria Fiere ha ospitato l’edizione 2018 di “Med in Food” che per l’occasione è diventata una vetrina anche per tre aziende santacrocesi: Terre dei Nonni, che da poche settimane ha intrapreso una stimolante avventura nel mondo delle confetture, Sarsa Iacono e Pollara Punta Secca. Nella giornata inaugurale di sabato hanno ricevuto la visita, fra gli altri, del sindaco Giovanni Barone.

Il salone, assieme al suo direttore Davide La Rosa, ogni anno prova a raccontare il cibo e il benessere, attraverso l’organizzazione di convegni, preparazioni e cooking show che guardano con spiccato interesse al territorio e al mondo culinario. Momenti di assaggio, spettacolo e apprendimento: un incontro su Sport e Alimentazione è stato tenuto dall’ex calciatore di Catania e Perugia, Davide Baiocco. Il padrino dell’iniziativa è stato Gioacchino Bonsignore, che ormai da anni tiene la rubrica “Gusto” all’interno del TG5, con quella classica musichetta che accompagna il ritmo delle famiglie ogni giorni verso l’ora di pranzo.

Santa Croce, si diceva. Gli imprenditori hanno risposto presente. Hanno seminato nel tentativo di far comprendere il loro impegno e le loro eccellenze. L’azienda Terra dei Nonni ha “prestato” alcuni prodotti – come il pesto di finocchietto selvatico e la confettura di lamponi – per realizzare piatti e tartine di assoluto valore gastronomico. E su un totem ha raccolto dediche e autografi per non dimenticare questa prima esperienza, destinata a segnare il ritmo di una storia tutta da scrivere.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.