biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Dal circolo velico al Parco di Caucana: l’avventura di “School on the beach”

Numerose attività per gli alunni di 1° e 3° E dell'Istituto Psaumide

1 1.187

L’avventura “School on the beach”, che si è conclusa sabato 16 giugno, ha preso il via con le classi prima e terza E del plesso Falcone-Borsellino dalla spiaggia di Caucana giorno 11. La prima tappa è stata il Circolo Velico dove i ragazzi velisti hanno montato, dimostrando una grande passione oltre che abile maestria, ciascuno la loro vela per uscire subito dopo in mare. Seconda tappa il Lido della Polizia di Stato, per conoscere un Commissario e un Ispettore di polizia in pensione che hanno raccontano ai ragazzi il loro lavoro al servizio dello Stato. Un racconto affascinante che li ha coinvolti fino alle fine, quando la stragrande maggioranza degli alunni aveva già deciso che da grande vorrà intraprendere la carriera di poliziotto. Al Parco Archeologico di Caucana la caccia al tesoro per scoprire, giocando, le preziose risorse del passato della nostra costa. A Punta Secca, nei giorni seguenti, un vero laboratorio di salvataggio: protagonisti i bagnini del lido Anticaglie’s per una dimostrazione, con annesso finto annegamento, che ha emozionato tutti i piccoli alunni.

La borgata del commissario Montalbano li ha visti inoltre protagonisti di uno strepitoso laboratorio di pittura dal titolo ‘Così vedo Punta Secca’, per la realizzazione di un quadro eseguito da ogni singolo alunno come ricordo personale e la realizzazione di alcune tele da donare alle autorità e agli sponsor dell’iniziativa. In spiaggia le sculture di sabbia hanno messo tutti i bambini d’accordo e a seguire la festa di fine progetto con i ringraziamenti al sindaco Giovanni Barone e all’amministrazione comunale, all’Istituto Comprensivo “Psaumide di Camarina”, all’Associazione volontari del Soccorso nella persona del presidente Rosario Sallemi, al presidente del consiglio di istituto Cappello, agli sponsor ufficiali Sogno Siciliano, che ha fornito le magliette con la stampa del progetto, e Acqua Santa Maria.

In questo progetto c’è stato un angelo custode che ha vegliato su tutti e non si potrebbe escludere dal nominarlo: si tratta del sig. Giovanni Azzaro, apprezzato collaboratore scolastico, con la cassetta del Pronto Soccorso sempre in spalla. Giungono inoltre i saluti e i ringraziamenti della dirigente dell’Istituto, la professoressa Giuseppina Spataro in primis, agli insegnanti Franco Romano e Lia Barone che si sono messi in gioco con creatività e competenza, creando davvero un percorso stimolante che è andato ben oltre le più ottimistiche previsioni. Un grazie ancora alle famiglie dei piccoli allievi, all’amministrazione comunale, all’Avs, al comandante Cappello, con un arrivederci a settembre per un altro anno scolastico all’insegna dell’innovazione.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
1 Commento
  1. Lia Barone dice

    Un doveroso ringraziamento va al Sig. Antonio Di Stefano, presidente del Comitato Parco Archeologico di Caucana, per l’importante collaborazione prestata per la realizzazione delle giornate di archeodidattica previste all’interno del Parco. GRAZIE Presidente!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.