biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Benvenuta Pro Loco Kamarinense: l’associazione iscritta all’albo regionale

Ecco gli obiettivi per il prossimo biennio: il presidente è Raffaele Agnello

0 1.046

“Possiamo tranquillamente dire che oggi, sei luglio duemila diciotto, la Pro Loco Kamarinense è ufficialmente nata”. Questa la dichiarazione del Presidente dr. Raffaele Agnello dopo aver letto sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 6/7/2018, Parte 1^, n.29, la pubblicazione del D.D.S. N. 1391/S15 del 11.06.2018, con il quale il Dirigente del Servizio 15 di Ragusa del Dipartimento Turismo, Sport e Spettacolo – Assessorato Regionale al Turismo – ha deciso di Iscrivere all’Albo regionale delle Pro loco, istituito presso l’Assessorato Regionale del Turismo dello Sport e dello Spettacolo, l’Associazione denominata “Pro Loco Kamarinense”, con sede nel Comune di S. Croce Camerina.

Contestualmente l’UNPLI (Unione Nazionale delle Pro Loco Italiane) ha ammesso quale Socia la Pro Loco Kamarinense. In effetti la data di nascita della Pro Loco Kamarinense è il 30 marzo 2018, con la stesura dell’Atto costitutivo e l’approvazione dello Statuto e del Regolamento da parte dei Soci Fondatori. Da tale data sono stati posti in essere tutti gli adempimenti burocratici che hanno prodotto il riconoscimento ufficiale da parte dell’Assessorato Regionale al Turismo e da parte dell’Unione Nazionale Pro Loco Italiane.

Immediatamente dopo la sua costituzione la Pro Loco Kamarinense si è resa protagonista di un evento che ha risvegliato l’interesse della comunità cittadina sulla propria storia. L’Amministrazione Comunale, nelle persone del sindaco Giovanni Barone e del presidente del Consiglio Comunale Piero Mandarà, ha raccolto l’invito della Pro Loco Kamarinense a voler celebrare in modo solenne il 155^ anniversario della firma del Regio Decreto (28 giugno 1863) che autorizzò l’allora Consiglio comunale a trasformare la denominazione del Comune da Santa Croce a Santa Croce Camerina. L’evento è stato celebrato sia il 21 aprile (data della seduta del Consiglio Comunale che nel 1862 deliberò di chiedere al Re Vittorio Emanuele II l’autorizzazione al cambio di denominazione), sia il 28 giugno, data della firma del Regio Decreto.

Nel frattempo il Direttivo della Pro Loco Kamarinense ha già stilato il programma delle sue attività per il prossimo biennio: realizzazione di eventi teatrali utilizzando il Parco Archeologico di Kaukana, la Piazza Faro di Punta Secca e altre location rivierasche nel periodo estivo, i Palazzi storici di Santa Croce Camerina nel periodo invernale; promozione di eventi e attività per il mondo giovanile e il mondo della scuola; promozione e realizzazione di gemellaggi con altre Pro Loco a livello regionale, nazionale ed europeo; promozione di eventi letterari; promozione e realizzazione di gite turistico-culturali; promozione e realizzazione di eventi musicali, con valorizzazione delle realtà artistiche locali; apertura di un punto di accoglienza turistica in grado di assumere un ruolo catalizzatore, capace di costruire una banca dati della domanda e dell’offerta, in grado di valorizzare le eccellenze locali, fornendo risposte esplicite e codificate a quello che il mercato del turismo già chiede; formazione di operatori qualificati in grado di dare informazioni precise e puntuali che il turista oggi richiede anche attraverso il web; realizzazione di un portale web; promozione e realizzazione di mercati, fiere, convegni e turismo sociale; promozione e messa in campo di attività di utilità sociale e di solidarietà sia verso gli associati che verso terzi, finalizzate allo sviluppo di forme di turismo socio-culturale, con particolare riguardo alla terza età, ai minori ed ai disabili.

La Pro Loco Kamarinense si finanzierà attraverso le quote sociali, i contributi dello Stato, della Regione, del Comune, di Istituzioni pubbliche, dalla Unione Europea. “L’amore per il nostro territorio e l’amore per il nostro Comune”, questo è lo spirito che anima i già numerosi Soci della Pro Loco Kamarinense e con questo intento si andrà avanti a passo spedito. Consiglio Direttivo: Presidente Raffaele Agnello, Vicepresidente Rosa Buscarino, Segretario-Tesoriere Calogero Termini Consiglieri: Giuseppe Agnello, Giuseppe Scillieri, Nicola Cornelia, Giampiero Fiorilla, Giovanna Fontanella, Eva Fidone, Iva Anna Zancanaro. Revisore dei Conti: Maria Giuseppa Recca

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.