2184x268micieli
onoranzescillieri
biancadinavarra
attualmobili1350

Andrea Stival querela Veronica dopo l’aggressione in tribunale: “Ora basta”

In esclusiva il nonno di Lorys: "Ho tollerato anche troppo le accuse rivoltemi"

0 3.105

A qualche settimana dalla sentenza di secondo grado nel processo per l’omicidio del piccolo Lorys, si torna a parlare del terribile fatto. Questa volta non si tratta di uno dei soliti exploit della donna, Veronica Panarello, ma di un post pubblicato sui social dal giornalista di Quarto Grado, Simone Toscano.

Nel post infatti si dà notizia che il nonno del piccolo di 8 anni, ucciso a Santa Croce ormai 4 anni fa, abbia querelato per minacce la ex nuora, madre del piccolo e giudicata per due volte unica colpevole dell’omicidio. Alla fine del processo di appello nell’aula del tribunale di Catania, infatti, la donna si è verbalmente scagliata contro il giornalista Mediaset, mandandolo a quel paese, ed ha poi urlato al signor Andrea Stival: “Prega che ti trovo morto, o ti ammazzo con le mie mani!”. La donna venne allontanata dall’aula dove era stata ormai riconfermata la sentenza di primo grado: trent’anni per aver assassinato il figlio. In quella occasione è stata riconfermata la totale estraneità ai fatti di Andrea Stival, l’uomo infatti era stato indagato per atto dovuto dopo le accuse avanzate dalla Panarello, ma dagli accertamenti è emerso che il nonno non ha nessun coinvolgimento nei terribili fatti del 29 novembre 2014.

Ad onor di cronaca dobbiamo dire che le accuse sono state smentite, ma per anni l’uomo ha dovuto subire l’onta di una “iscrizione nel registro degli indagati” che gli inquirenti hanno “dimenticato”. Abbiamo sentito Andrea Stival al telefono. Il nonno di Lorys ha confermato che la querela andrà avanti ed ha poi aggiunto: “Ho tollerato anche troppo le infami accuse a me rivolte dell’unica imputata e dagli pseudo giudici di Facebook! Ho tollerato perché ciò che più contava per me era il fatto che Lorys avesse giustizia e che si ritrovasse un po’ di serenità! Sinceramente non credevo che tanti “investigatori del web” avessero tempo da perdere per screditarmi! Ma anche a loro la legge proverà a chiudere la bocca. Sono innocente, e non perché lo dico io, ma perché lo ribadisce la giustizia italiana! Se la mia ex nuora vuole minacciarmi che lo faccia! Ne risponderà davanti alla legge. Questa terribile vicenda ha fatto più vittime di quel che si vede: oltre al mio nipotino Lorys, ci sono state le vittime invisibili. Le vittime delle chiacchiere sui social e dei pettegolezzi trasformati in prove. Vorrei che a questa tragedia si trovasse un modo diverso di reagire: col silenzio ed il rispetto, per Lorys innanzitutto, e verso la giustizia”.

Queste le parole amareggiate di Andrea Stival. Cosa ci riserva adesso questa vicenda giudiziaria? Un altro grado di giudizio, quello definitivo, attende adesso Veronica Panarello.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.