biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Un mese di impegno e la raccolta differenziata vola: a luglio sfiora il 40%

Scongiurato l'invio dei rifiuti all'estero, ma occorre migliorare nelle borgate a mare

0 1.220

L’ultimo dato è confortante: dopo un mese di appelli e appostamenti, la raccolta differenziata ha sfondato il muro del 30%, utile a evitare il conferimento di rifiuti all’estero (con conseguente aggravio di spesa per le casse comunali). Il dato, reso noto dal sindaco Barone in apertura di Consiglio comunale ieri sera, parla chiaro: 39,33% di differenziata, rispetto al 21% del mese di giugno. In discarica, rispetto allo stesso periodo nel 2017, sono stati conferiti 423mila chili in meno di spazzatura. Unico neo la fascia costiera, che non si è ancora abituata al servizio di prossimità e sbaglia spesso il conferimento, con danni e disagi per l’ambiente.

Tuttavia il risultato resta lusinghiero: “Questo ci incoraggia per andare avanti nella strada intrapresa – ha fatto sapere il sindaco Giovanni Barone – con la consapevolezza che nel mese di agosto occorre impegnarsi ancora di più, dato che sulla fascia costiera toccheremo le 45mila presenze per la notte di San Lorenzo e la ricorrenza di Ferragosto”. Il territorio di Santa Croce si appresta alla grande “invasione”, ma adesso può tirare un sospiro di sollievo: “Un ringraziamento particolare va a tutte le utenze domestiche e non domestiche, ai cittadini residenti e dimoranti a Santa Croce e nella fascia costiera, nonché all’impresa Ecoseib, al personale dell’Ufficio tecnico, al gruppo comunale di Protezione Civile e alla Polizia Municipale per l’impegno profuso” fa sapere il sindaco.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.