biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Una cabina di regia per il contrasto dell’erosione costiera: Giavatto a Palermo

Firmato contratto fra presidenza della Regione e 12 comuni siciliani

0 745

La prevenzione del rischio idraulico e di dissesto idrogeologico, la riduzione dell’erosione costiera, la riqualificazione dei sistemi ambientali e paesistici: c’è questo e molto altro all’interno del “Contratto di Costa – Sud-orientale” sottoscritto ieri a Palermo dal presidente della Regione Nello Musumeci, nella persona del dirigente incaricato Maurizio Croce, e da dodici comuni della Sicilia Orientale, fra cui Santa Croce Camerina. L’incontro, avvenuto nella sede della presidenza della Regione, a palazzo d’Orleans, è servito a mettere a punto una cabina di regia per l’attuazione di una serie di progetti riguardanti l’erosione costiera e il degrado delle coste, che da tempo si accaniscono anche sul litorale camarinense.

Per il comune di Santa Croce era presente il vice-sindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Giavatto. Entro i prossimi 30 giorni, come da contratto, dovrà essere redatto un documento monografico di area, all’interno del quale siano indicati il quadro conoscitivo delle criticità e delle azioni già in atto; un modello di valutazione delle politiche e dei progetti al fine di ottimizzare le risorse; e un piano d’azione per attuare gli interventi. I sindaci e i comuni coinvolti in questo contratto fanno capo a tre unità fisiografiche: l’unità numero 6 (Punta Castelluccio – Isola delle Correnti), l’unità numero 7 (Isola delle Correnti – Punta Braccetto) e l’unità numero 8 (Punta Braccetto – Porto Licata). Oltre a Santa Croce Camerina, fanno parte di questa cabina di regia anche i comuni di Avola, Ispica, Modica, Noto, Pachino, Portopalo, Pozzallo, Ragusa, Scicli, Siracusa e Vittoria.

La dotazione finanziaria è di 48,5 milioni di euro ed è garantita dalle risorse del Fondo di sviluppo e coesione, già assegnate ad alcuni Comuni, dal “Patto per la Sicilia”, e dai fondi già destinati agli Enti locali sottoscrittori del Contratto.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.