2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Il vice-sindaco Giavatto: “Opposizione senza logica, fugge da responsabilità”

Interviene l'assessore all'Urbanistica: "Sanno solo aizzare sui social"

0 908

“Anziché disperdere le energie in argomenti di distrazione di massa, come succede da settimane con i pass di Punta Secca, le minoranze farebbero meglio a riportare la dialettica politica sul piano delle cose concrete. Un esempio su tutti? La loro fuga di fronte alle responsabilità”. Lo scrive in una nota il vice-sindaco Giovanni Giavatto, che è anche assessore all’Urbanistica e consigliere comunale. “Ci riferiamo, ad esempio, al caso spinoso delle abitazioni abusive da demolire. In più di un’occasione, adducendo motivazioni senza logica, l’opposizione ha scelto di abbandonare l’aula, sottraendosi a delle responsabilità di cui nessuno, da anni, vuole farsi carico e che noi, in osservanza della Legge e nel pieno rispetto dei cittadini coinvolti, abbiamo l’obbligo di affrontare”. “Ancorché ragionare sui motivi che ci spingono a essere favorevoli o contrari all’abolizione, la politica dovrebbe comportarsi da agente chiarificatore. E anche l’opposizione dovrebbe spiegare alla città i motivi di questa fuga, esporre i propri dubbi e le proprie motivazioni. Capire perché, quando si è deciso di creare una commissione ad hoc che s’interessasse del caso, questi signori siano usciti dall’aula con atteggiamento spocchioso e calpestando gli obblighi istituzionali per cui sono stati eletti dal popolo”.

“Risulta più semplice e persino più divertente – prosegue la nota – rivolgersi alla pancia dell’opinione pubblica, sollevare vespai, mancare di rispetto, denigrare ove possibile, utilizzare frasi a effetto sui social, trasformare le opportunità in “problemi” da dare in pasto a chi aspetta solo l’occasione di far polemica. Ci rifiutiamo di credere che sia questo lo spirito costruttivo tanto invocato nei primi mesi di legislatura dalle minoranze. Ci aspetteremmo un contributo fattivo in termini d’idee. Invece, ci ritroviamo puntualmente a inseguire un post o una foto su Facebook. Tempi tristi per chi ha voglia di far politica in modo serio”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.