2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

L’opposizione ci riprova: “Niente pass a settembre”. Sta al sindaco decidere

Punta Secca, la questione torna a galla anche in bassa stagione

0 795

“Considerati i comprovati disagi che sono scaturiti dalla scelta di questa Amministrazione di istituire la sosta riservata nel centro di Punta Secca a residenti e dimoranti e anche dalla poco efficiente gestione della stessa; tenuto conto che questa Amministrazione, visti i turni del Comando di Polizia Municipale, non può garantire il rispetto di tale servizio h24; viste le numerose lamentele e dubbi di cittadini e turisti sulla regolarità della segnaletica orizzontale e verticale ” i consiglieri comunali del Gruppo Liberi di Scegliere “chiedono la revoca dei provvedimenti in oggetto con conseguente sospensione per il mese di settembre del servizio di sosta riservata a Punta Secca a pagamento, rendendo così il servizio gratuito a chiunque voglia visitare o dimorare nella nostra borgata anche nel mese di settembre con l’auspicio che questa scelta possa incrementare e prolungare la stagione turistica a Punta Secca”.

Così in una nota fatta pervenire al sindaco di Santa Croce Camerina, Giovanni Barone, l’opposizione chiede la revoca del provvedimento che istituisce il pass a pagamento per i residenti nella borgata. Uno strumento che ha tolto dalla disponibilità degli avventori quasi il 50% dei parcheggi di cui prima era possibile fruire gratuitamente. E che, sul fronte opposto, ha indispettito anche alcuni richiedenti, a causa di una tariffa (80 euro solo il mese di agosto) considerata fin troppo elevata.

In occasione dell’ultimo Consiglio comunale il sindaco spiegava che non avrebbe cambiato idea: “Revocare i pass? Non me lo sogno” aveva risposto in aula durante l’interrogazione della minoranza. Quella dei pass è una decisione che ha provocato spaccature in città, malumori all’interno della maggioranza e le proteste dei commercianti, che ne avevano chiesto a gran voce la revoca. Il sindaco è atteso al varco da una decisione che rischia di essere impopolare, ma che diventa un metro di coerenza del suo operato dato che – come ha spiegato un mese fa il primo cittadino “ogni miglioramento è perfettibile, ma non smetteremo mai di ascoltare le istanze dei cittadini”.

“Con la presente – chiude la nota di Liberi di Scegliere, il cui capogruppo è Luca Agnello – diamo infine la nostra disponibilità ad affrontare in tempi utili la gestione dei parcheggi nelle borgate marinare per la prossima stagione estiva considerando imprescindibile il coinvolgimento del Consiglio comunale su tematiche e scelte che hanno ricadute economiche così importanti nel nostro territorio”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.