biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Calcio, il Santa Croce prende gol in casa: è fuori dalla coppa. Passa il Marina

Leone risponde su rigore a Daniele Arena. Vindigni para un penalty

0 335

Niente da fare per il Santa Croce: la squadra di Lucenti fallisce il primo appuntamento stagionale e consegna, in virtù dell’1-1 del “Kennedy”, il passaggio del turno (meritato) al Marina di Ragusa. La formazione di Utro fa meglio nell’arco delle due partite (l’andata era finita 0-0) e strappa la qualificazione. Non demerita il Santa Croce, a cui una settimana di lavoro sembra aver fatto bene dal centrocampo in su: un errore difensivo, al 32’ del primo tempo, genera il vantaggio ospite. Daniele Arena, fino a quel momento il migliore in campo, sfrutta il cattivo posizionamento della linea a quattro, e dopo una progressione di quaranta metri palla al piede fulmina Vindigni sul primo palo. E’ il gol che “gira” partita e qualificazione, dato che fino a quel momento le squadre si erano quasi equivalse. In fase di conclusione un po’ meglio il Marina: clamorosa la traversa colpita al 17’ da D’Agosta su calcio di punizione. Per i padroni di casa una sola chance con Di Rosa, che veniva rimpallato dal portiere in corner dopo una manciata di minuti. La squadra di Lucenti, ferita nell’orgoglio dal gol dell’ex, non si smaterializza e prova a riaprirla: una ghiotta occasione gliela serve Carnemolla su un piatto d’argento. Il difensore del Marina, infatti, atterra di Rosa in area e dal dischetto Leone impatta prima dello scadere del tempo.

Il Santa Croce, senza Alma, subisce sugli esterni le iniziative di Daniele Arena e D’Agosta, che palla al piede risultano sempre imprevedibili. Da un’azione di quest’ultimo, al 2’ della ripresa, nasce una clamorosa opportunità per Maiorana, che spreca da pochi passi. Al 12’ Silva combina la frittata, sgambettando in area un imprendibile Arena. Per l’arbitro è rigore, ma Vindigni si esalta e respinge sul palo la conclusione di D’Agosta, consumando le mani del numeroso pubblico del “Kennedy”. Sembra una nuova svolta, ma il Santa Croce man mano perde fluidità in mezzo al campo: Evola e Fiore, quelli che dovrebbero far girare la squadra, sono a corto di condizione e anche Hydara, protagonista di un ottimo primo tempo, cala alla distanza. Nel finale Lucenti inserisce Gravina e Nicosia: l’unico tentativo porta la firma dell’attaccante vittoriese, che conclude però in braccio a La Licata.

IL TABELLINO

Santa Croce-Marina di Ragusa 1-1

Marcatori: PT 32’ Arena D., 40’ Leone su rigore

Santa Croce: Vindigni, Distefano (44’ st Gravina), Silva (17’ st Occhipinti), Evola, Ravalli, Jatta, Di Rosa, Hydara, Sammartino (48’ st Nicosia), Leone, Fiore. A disposizione: Incardona, Pa, Baki, Iurato, Salerno. Allenatore: Lucenti

Marina di Ragusa: La Licata, Carnemolla, Immesi, Iozzia, Chiazzese, Capozucchi, D’Agosta (38’ st Baldeh), Pellegrino, Maiorana (25’ st Arena N.), Arena D., Bello. A disposizione: Di Martino, Morales, Di Maio, Belluardo, Maggio, Arena A., Passewe. Allenatore: Utro

Arbitro: De Caro di Agrigento

Note. Ammoniti: Distefano, Hydara, Carnemolla, Iozzia

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.