2184x268micieli
onoranzescillieri
biancadinavarra
attualmobili1350

Tentato furto a Randello: beccati mentre rubano un trattore, fermato rumeno

Giuseppe Campo, proprietario di un'azienda agricola, convive col rischio da sempre

0 2.985

Cercavano di rubare un trattore dall’interno di un magazzino, in piena campagna: colti sul fatto dai carabinieri, un paio di ladruncoli sono riusciti a darsela a gambe, ma un terzo – un 40enne di origine rumena – è stato tratto in arresto. L’episodio si è verificato ieri sera, poco dopo la mezzanotte, in contrada Randello. Vittima del tentato furto il signor Giuseppe Campo, proprietario di un’azienda agricola. L’uomo, avvertito dalla telefonata di alcuni vicini, che avevano colto dei movimenti strani nella sua proprietà, si è subito messo in contatto con i Carabinieri e si è presentato assieme agli agenti – una pattuglia era in servizio nelle vicinanze – nella tenuta di campagna (dove possiede 18 ettari di serre).

I ladri, nel frattempo, avevano forzato il cancello e l’ingresso del capannone ed erano pronti a fuggire con la refurtiva. Alla vista dei carabinieri un paio sono scappati. Per il terzo non c’è stato scampo. Il trattore è stato riconsegnato al legittimo proprietario. “Ringrazio i carabinieri per la prontezza con cui sono intervenuti – dichiara al telefono il signor Campo – Purtroppo non è la prima volta che succedono episodi simili nella mia proprietà. Anzi, sarà la ventesima… Ogni tre-quattro mesi sono vittima di un furto o di un tentato furto. Mi hanno già rubato un camion, un altro trattore, poi le piantine innestate, persino la plastica.  E’ una situazione difficile con cui dover convivere”. Già, perché al di là dei problemi che ormai da settimane tengono banco nel centro urbano di Santa Croce, anche le periferie, spesso sconfinate, sono facili prede per i male intenzionati.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.