2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

I carabinieri setacciano gli scheletri dello Iacp: un tunisino espulso dall’Italia

Per altri due è stato emesso l'invito ad abbandonare il territorio nazionale

0 3.714

Proseguono i controlli a tappeto a Santa Croce Camerina. Obiettivo di questi giorni anche gli stabili abbandonati utilizzati come rifugio da numerosi stranieri irregolari. Ed è proprio all’interno di un grande stabile in costruzione e di alcune case di campagna abbandonate nei pressi di impianti serricoli che le pattuglie della Compagnia Carabinieri di Ragusa hanno identificato tre clandestini provenienti dalla Tunisia. Per due è stato emesso l’invito ad abbandonare il territorio nazionale, mentre un terzo, 23enne incensurato, è stato espulso ed accompagnato presso il Centro di Identificazione ed Espulsione di Palazzo San Gervasio in provincia di Potenza.

Positivi anche i risultati per quanto riguarda la prevenzione dei reati predatori nelle nelle zone rurali, infatti nella notte tra mercoledì e giovedì a seguito di una chiamata al 112 i militari del NORM di Ragusa sono tempestivamente intervenuti in contrada Randello dove un uomo stava tentando di rubare un trattore da un’azienda agricola. Il 48enne romeno, pregiudicato, è stato immediatamente arrestato in flagranza per il tentativo di furto aggravato.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.