2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Calcio, Eccellenza: il Santa Croce dilaga sul Real Aci (3-0) e guarda tutti dall’alto

I gol di Fiore, Sammartino e Scerra regalano ai biancazzurri il primo posto momentaneo

0 288

Una prova autoritaria del Santa Croce, contro il derelitto Real Aci, basta ai ragazzi di Lucenti per superare di slancio sei formazioni a accomodarsi per una notte in vetta alla classifica del girone B di Eccellenza. Dieci punti nelle ultime quattro partite è il bottino – ricco – dei biancazzurri, che al “Kennedy” hanno vita facile dopo mezz’oretta buona di studio. Occhipinti esordisce dal 1’ in mezzo alla difesa, con capitan Alma fuori a guardare. In attacco la coppia formata da Gravina e Scerra fa da spalla a bomber Leone: out, almeno dal 1’, anche Sammartino.

Con una buona pressione sul pallone (il Santa Croce sbaglia tanto nelle uscite palla al piede), il Real Aci rimane agganciato al match in avvio, dove le occasioni latitano. L’unico tiro in porta degli ospiti, ben controllato da Vindigni, arriva dopo il vantaggio di Fiore. Il Real ha paurose amnesie nel reparto difensivo, tanto che poco prima del sospirato vantaggio, aveva concesso al Santa Croce due chance nitide nel cuore dell’area che però Gravina e Scerra non erano riusciti a concretizzare. Al 35’ lo stesso Scerra colpiva la traversa con la complicità di Fascetto, autore di una deviazione quasi decisiva. E sul corner seguente arriva il gol di Fiore, lasciato liberissimo di colpire di testa sul secondo palo, che spezza definitivamente l’equilibrio. Prima della pausa da segnalare anche il destro a giro di Mozzicato, a lato non di molto.

Il secondo tempo non è esattamente un manifesto del calcio. Il Santa Croce controlla senza patemi, mentre il Real Aci mette a nudo tutti i suoi limiti, che gli sono costate sei sconfitte nelle prime sette partite di campionato. Al 20’, appena entrato in campo, Sammartino deve solo accomodare in rete il suggerimento di Leone, oggi in versione assist man. E al 31’, ancora su un cross di Leone dalla sinistra, Scerra si avventa per primo e spinge comodamente in rete. Nel finale c’è spazio anche per Nicosia e per numerose seconde linee che permettono ai titolari di rifiatare un po’. Dopo la sconfitta tennistica in casa del Terme Vigliatore, il Santa Croce ha infilato una serie di tre vittorie in quattro gare. E il primo posto solitario, quanto momentaneo, è un premio alla tenacia di Lucenti e dei suoi ragazzi.

IL TABELLINO
Santa Croce-Real Aci
Marcatori: 36’ Fiore; 20’ st Sammartino, 31’ st Scerra
Santa Croce: Vindigni (39’ st Incardona), Jatta, Ascia, Evola, Ravalli, Occhipinti (17’ st Sammartino), Di Rosa, Fiore (41’ st Silva), Scerra (38’ st Nicosia), Leone, Gravina (24’ st Tomaino). A disposizione: Distefano, Alma, Baki, Iurato. Allenatore: Lucenti
Real Aci: Strano, Pennisi (36’ st Lo Re), Patanè (22’ Scalia), Mozzicato (20’ st Aleo), Bisicchia, Fascetto, Raciti, Napoli (20’ st Alidou), Mbegue, Costa, Reitano (8’ st Torre). A disposizione: Cardillo, Licciardello, Spada, Carbonaro. Allenatore: Romeo
Arbitro: Falco di Siracusa
Note. Ammoniti: Mozzicato, Napoli

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.