2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

La prevenzione del diabete in piazza V.Emanuele: in campo Avs, Asp 7 e Aiad

Screening gratuito della glicemia e bioimpedenziometria per quanti lo hanno richiesto

0 278

Una capillare campagna di prevenzione del diabete con screening gratuito è stata avviata domenica 18 Novembre in Piazza Vittorio Emanuele II, a Santa Croce Camerina. L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione Volontari del Soccorso, in collaborazione con l’ASP 7 Ragusa e con l’AIAD Ragusa. Due le tematiche affrontate questa domenica: il diabete e la bioimpedenziometria. Durante l’intera mattinata è stato possibile effettuare lo screening gratuito della glicemia, con la presenza del dott. Raffaele Schembari, medico dell’ASP 7 Ragusa, Gianna Miceli, presidente dell´Aiad di Ragusa e componente della consulta dell’ufficio diocesano per la Pastorale della salute,il dr. Gaetano Riva, Coordinatore Nazionale Osservatorio Buona Sanità e con l’esame bioimpedenziometrico a cura della dott.ssa Luisa Allù, Biologa Nutrizionista.

“Eseguire lo screening – ha spiegato il dott. Schembari – è importante in quanto si stima che quattro italiani su cento non sappiano di avere il diabete ed è importante la prevenzione. Lo screening, da effettuare a stomaco vuoto, consiste in una semplice autoanalisi per la misurazione della glicemia che serve a valutare l’eventuale rischio di sviluppare la malattia. I risultati saranno subito consegnati al cittadino che sarà invitato a rivolgersi al proprio medico. Chi scopre per tempo di essere predisposto al diabete cambiando stili di vita può evitare per tempo l’insorgere della patologia”.

“Queste campagne di prevenzione e di sensibilizzazione – ha affermato il presidente Saro Sallemi – sono temi molto importanti per noi dell’Associazione Volontari del Soccorso. Noi cerchiamo di organizzare spesso giornate di prevenzione e di informazione per la cittadinanza proprio perché siamo convinti che eventi del genere siano occasioni uniche, non solo per sensibilizzare, ma anche per confrontarci, diffondere la cultura del volontariato e i nostri principi fondamentali”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.