Calcio, Eccellenza: Leone illude il Santa Croce, il Marina rimonta e vince (3-1)

La squadra di Lucenti scarica al "Selvaggio". Solo Cavone evita un passivo peggiore

378

Sesta vittoria di fila per il Marina di Ragusa, che si aggiudica il primo derby stagionale e si prende il secondo posto in classifica. Il “Selvaggio” si conferma campo tabù per il Santa Croce, che anche lo scorso anno ci rimise le penne (4-0). Avvio tattico, più per non prenderle che per pungere. Maiorana sbaglia un paio di filtranti per Daniele Arena, che si arrabbia. Ma è il Santa Croce, alla prima sortita, a trovare il vantaggio: cross di Fiore, mano di Carnemolla e rigore solare. Sul dischetto si presenta Leone che non lascia scampo a Di Carlo: 0-1 al 21’. Il Marina pare tramortito. Al 29’ D’Agosta reclama il penalty nell’area piccola (suggerimento di Immesi). L’arbitro soprassiede, ma interviene qualche minuto dopo, quando Ravalli sgambetta Daniele Arena, che tentava di sfondare a destra. Dagli undici metri si presenta D’Agosta, che piega la resistenza di Cavone e impatta sull’1-1. La gara non è bellissima, ma il Marina termina la frazione in crescendo. Dal secondo errore di Ravalli – che lascia la penetrazione sul fondo a Maiorana – nasce il 2-1 rossoblù. Il tiro di Daniele Arena viene deviato sul palo da Cavone, il fratello Alessandro è un falco e assesta il tap-in vincente.

IL PRIMO TEMPO DI MARINA-SANTA CROCE

Il secondo tempo è per buona parte soporifero. Cavone si esalta di fronte al suo ex pubblico e mette in corner in modo plastico su Maiorana (8’). Al 22’ Daniele Arena tenta il gol della domenica, ma la frustata di destro spacca l’incrocio dei pali. Il Santa Croce prova ad aumentare un po’ l’intensità a cavallo della mezz’ora ma l’unica occasione, nemmeno così nitida, è una punizione di Ascia deviata in corner dalla barriera. Il Marina ha tanto spazio e gli innesti di Nicola Arena e Baldeh sono quanto mai azzeccati. Il rosso a Fiore toglie il Santa Croce dalla partita e solo un altro prodigio di Cavone sbarra la via del 3-1 a Nicola Arena (favorito da un errore di Distefano in disimpegno). Al 43’ tocca a Baldeh la fuga in campo aperto: Cavone si oppone la prima volta, non la seconda, e per il Marina è una vittoria persino più meritata di quanto non dica lo score finale.

IL SECONDO TEMPO DI MARINA-SANTA CROCE

IL TABELLINO
Marina di Ragusa-Santa Croce 3-1
Marcatori: pt 21’ Leone (rigore), 34’ D’Agosta (rigore), 43’ Arena A.; st 43’ Baldeh
Marina di Ragusa: Di Carlo, Carnemolla, Immesi, Bello, Vindigni, Capozucchi, D’Agosta (16’ st Baldeh), Sangarè, Maiorana (25’ st Arena N.), Arena D. (42’ st Pellegrino), Arena A.. A disposizione: Barbera, Belluardo, Chiazzese, Oro, Bettabghor, Iozzia. Allenatore: Utro
Santa Croce: Cavone, Tomaino (16’ st Distefano), Ascia, Evola, Ravalli, Morales, Di Rosa, Fiore, Nassi, Leone (30’ st Iapichino), Scerra. A disposizione: Salerno, Hoxhaj, Gravina, Iurato, Nicosia, Parisi, Silva. Allenatore: Lucenti
Arbitro: Torreggiani di Civitavecchia
Note. Ammoniti: Arena D., Vindigni, Capozucchi, Sangarè, Ascia. Espulso: Fiore

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.