Calcio, 2° Categoria: l’Atletico sa come si fa. Domina un tempo e vince facile (3-1)

La squadra di Santoro batte il Piano Tavola: a segno Aprile e Iurato, poi un autogol

377

Una sconfitta (in casa con il Motta) e un pareggio (a Pachino) non hanno lasciato il segno. E l’Atletico Santa Croce si presenta alla pausa di Natale con un’altra vittoria e il consolidamento del primo posto in classifica. Alla squadra di Michele Santoro sono bastati 45 minuti per aver ragione del Piano Tavola, formazione che galleggia nella parte medio-alta della classifica. Il primo tempo è un monologo dell’Atletico, che parte subito forte e sfiora il gol in due circostanze, quando Lentini si fa ingolosire ma calcia alto. Al 25’, al termine di una pressione asfissiante, arriva il gol dell’1-0: Lentini suggerisce, Aprile rifinisce e la partita si sblocca.

Da quel momento i biancazzurri dilagano. Alla mezz’ora, su una punizione battuta da Cordova, s’iscrive alla partita Stefano Iurato, che trafigge il portiere – non esente da responsabilità – con una sforbiciata. Dieci minuti dopo e, da un’altra punizione di Cordova (che poi si farà male e rimane negli spogliatoi all’intervallo), nasce l’autogol ospite propiziato da Lentini. In chiusura bella parata di Licitra che congela risultato e partita. Nella ripresa, col match in controllo, l’Atletico subisce il gol dell’1-3 da calcio di punizione, ma va vicinissimo al poker con Lentini e Pa Sang che colpiscono due legni clamorosi. Per l’Atletico è la sesta vittoria stagionale: la classifica parla di primato assoluto, con due punti di margine sul Pedara. Alla ripresa, nel giorno dell’Epifania, derby in trasferta con la Game Sport Ragusa.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.